Buie. Un’esplosione di colori e allegria

Per i prescolari della «Fregola» lo spettacolo «La pace» è stato un’occasione per congedarsi dalle educatrici

0
Buie. Un’esplosione di colori e allegria
Una foto con le educatrici. Foto: SCUOLA DELL’INFANZIA “FREGOLA” BUIE

In prossimità delle vacanze estive, è andato in scena lo spettacolo della Scuola dell’Infanzia “Fregola” di Buie che, intitolato “La pace”, ha proposto sul palcoscenico un’esplosione di colori e allegria. Quindi, ad alternarsi sono stati tutti e cinque i gruppi dell’istituzione, i quattro della sede centrale (“Jerry”, “Tom”, “Strucoli” e “Fritole”) e quello della sezione periferica di Momiano (“Pratoline”). Soddisfatti, i bambini hanno formato un mini-coro e cantato pure in maniera alternata, senza farsi mancare balletti, emozioni, gioco e tanto altro ancora. Uno spettacolo che ha messo in risalto le migliori doti di ciascun bambino, mostrando coloro che sono bravi a cantare, quelli che hanno una passione per la recitazione, per il movimento libero e tanto altro, in una serata divertente e dinamica al punto giusto, senza farsi mancare la possibilità di lanciare un messaggio non solo agli spettatori, ma pure agli stessi bambini protagonisti, insegnando che ognuno di loro ha qualcosa che vale la pena apprezzare e che può essere messo in mostra senza timidezze. Una delle doti delle educatrici è stata l’abilità dell’improvvisazione con dei “comandi in diretta” su alcuni movimenti da eseguire, che si è rivelato pure un’ottimo ingrediente in quanto la serata è stata condotta interamente dai prescolari della sede centrale.

Non è mancato un momento particolare dedicato ai bambini che in settembre inizieranno un nuovo percorso, nella scuola primaria. La direttrice, Francesca Deklić, ha consegnare loro, accanto a un diploma, una valigetta ricca di materiale scolastico, un dizionario, una mappa da disegno con tutti i tipi di colori, l’argilla e altre cose necessarie come buon auspicio per iniziare il percorso scolastico. Nel suo discorso di accoglienza, la direttrice ha ringraziato tutte le educatrici, inservienti e tutto il personale dell’asilo che anche in questo anno che volge al termine si è impegnato a creare un ambiente educativo sicuro, sereno e piacevole per tutti i bambini. Ospiti della serata, con un’esibizione musicale, sono stati gli amici del gruppo dei prescolari della sezione in lingua croata.
Nella parte finale sono salite sul palcoscenico tutte le sezioni, una settantina di bambini, che cantando l’allegra sigla del 55.esimo Zecchino d’oro, “Ciao amico”, hanno salutato una sala gremita di gente, genitori, parenti, amici, ma pure numerose autorità tra le quali il sindaco di Buie, Fabrizio Vižintin, il suo vice, Corrado Dussich, la vicepresidente della Regione istriana per la CNI, Jessica Acquavita, il presidente del Consiglio per le minoranze di Buie, Alen Biloslavo, la direttrice della SEI di Buie, Katia Šterle, la direttrice dell’asilo croato, Loris Primožić, consiglieri cittadini e rappresentanti delle istituzioni scolastiche e altri.
È stato un momento di gioia fortissimo e ha portato la direttrice con tutte le educatrici molto soddisfatte a immortalare la serata con uno scatto di gruppo. Quindi, accanto a Francesca Deklić, pure Silvia Cossetto, Gigliola Sparagna, Dajana Pernić, Nataša Savić, Michela Acquavita Vižintin, Valentina Puž, Fulvia Crevatin Marač, Larisa Melon Basaneže, Alida Delben, Sara Tomažić, Daniela Sparagna Božić e Valentina Hrobat.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display