Buie. Alla SEI «Libertà alla fantasia»

Prima edizione del concorso indetto dalla biblioteca della «Edmondo de Amicis», riservato agli alunni della sede centrale e delle periferiche di Momiano e Verteneglio, divisi in 3 categorie

I bambini delle classi inferiori che hanno partecipato al concorso

“Libertà alla fantasia”, questo il titolo del concorso (alla prima edizione) indetto dalla biblioteca della Scuola elementare italiana “Edmondo de Amicis” di Buie, riservato agli alunni della scuola e delle sue sezioni periferiche di Momiano e Verteneglio, divisi in tre categorie: quella per i bambini che frequentano la prima e la seconda classe, quella per i ragazzini della terza e quarta classe, nonché quella per gli alunni delle classi superiori. Al concorso hanno aderito 48 alunni, di cui la metà nella prima categoria, 12 nella seconda categoria e altrettanti. Agli alunni delle prime due categorie è stato assegnato il compito di scegliere un libro e di disegnarne un personaggio oppure un altro motivo ispirato allo stesso, mentre agli alunni delle superiori quello di cambiare una parte o un personaggio di un libro a scelta in modo da cambiarne la storia.

 

Prendendo in esame i lavori pervenuti per la prima categoria, la giuria composta dalla bibliotecaria Antea Belli Biloslavo e dalle insegnanti Samira Laganis e Sara Trento Pavatić ha assegnato il primo premio a Petra Orzan, il secondo premio a Linda Vižintin e a Stefan Altin, mentre al terzo posto si sono classificati Alessandro Celega e Nina Brajković. Nella seconda categoria ad aggiudicarsi la vittoria è stato Rafael Vižintin, al secondo posto si sono posizionati Ilaria Poniz Kozlović e Maja Bellon, al terzo Carol Milić e Renee Štokovac.

Per valutare i lavori pervenuti nella terza categoria, la bibliotecaria Antea Belli Biloslavo si è avvalsa dell’aiuto delle insegnanti Arlene Kauzlarić Ocovich e Maura Runco. La giuria ha premiato la fantasia di Marta Fachin e la sua revisione di “Qualcosa d’inaspettato”, assegnandole la vittoria; secondo posto per Iva Uljenik e la sia rivisitazione di “Un’avventura inaspettata”, terzo posto a pari merito per Ilary Vidonis con “Il misterioso gigante gentile” e An Pernić con “Gli Zombi non piangono e non dormono”.

Ai vincitori nelle singole categorie è andato un biglietto per visitare il “Papago park” di Cervera, sponsor del concorso, dove avranno modo di ammirare più di 30 specie di uccelli, alcune a rischio d’estinzione, provenienti da tutto il mondo, tra cui pappagalli, fagiani, anatre esotiche e comuni, oche, galline, ecc. Ai primi tre classificati in dono pure alcuni libri offerti dalla scuola, mentre a tutti i partecipanti è andato un riconoscimento. Premiati pure gli alunni che dall’inizio dell’anno scolastico fino alle vacanze di Pasqua hanno preso in prestito nella biblioteca scolastica il maggior numero di libri. La pubblicazione “5 autori per 16 storie” ha così rallegrato Nina Brajković, con 34 libri presi in prestito, An Pernić (22) e Diego Rumin (18). Per gli alunni delle classi inferiori la cerimonia di premiazione si è svolta in sede, mentre per quelli della classi superiori online.

Facebook Commenti