Antignana. Al sindaco le chiavi del nuovo asilo-nido

È il più grande progetto negli ultimi anni

Damir Slavčić e Goran Hrvatin

È stata completata la costruzione del nuovo asilo di Antignana, uno dei più grandi progetti del Comune nel presente mandato. A consegnare le chiavi dell’asilo al sindaco Goran Hrvatin, è stato Damir Slavčić, capo cantiere della ditta appaltatrice “Vladimir Gortan”, insieme a Luka Kupešić, della “DOMUSplus”, che ha arredato gli interni e a Daniela Ferenčić, della “Singrad”, che si è occupata della supervisione dei lavori. Ad affiancare il sindaco, anche l’assessore comunale Jasmina Cvitan Lakača e Vesna Rusijan, direttrice dell’asilo “Olga Ban” di Pisino, che gestisce pure l’asilo di Antignana.

 

Questo è stato costruito su un terreno di 4.357 metri quadrati, accanto alla sede della scuola locale, mentre il valore del progetto ammonta a 10.302.570 kune. L’asilo rispecchia tutti gli standard pedagogici e potrà accogliere 60 bambini nelle sezioni d’asilo e altri 12 in quella del nido. Ci sarà spazio sufficiente per tutti i bambini che negli ultimi anni, per carenza di spazi, non hanno potuto iscriversi ai programmi prescolari.

Hrvatin si ricandida
Non nascondendo la sua grande soddisfazione, il sindaco Hrvatin ha colto l’occasione per ufficializzare la sua candidatura alle prossime elezioni, mettendosi in corsa per il terzo mandato. Soffermandosi sui progetti di maggiore rilievo realizzati da quando si trova alla guida del Comune, oltre alla costruzione del nuovo asilo, ha posto l’accento pure sulla ristrutturazione energetica dellla scuola e sul significativo miglioramento delle infrastrutture.

“Abbiamo una serie di piani e progetti volti a elevare la qualità della vita nel nostro Comune a un livello ancora più elevato. Ringrazio tutti coloro che nell’ultimo mandato mi hanno concesso la fiducia, che spero di aver giustificato. Pertanto spero di avere l’opportunità di continuare a creare insieme a tutti i miei concittadini un’Antignana migliore e più felice”, ha rilevato Hrvatin.

Facebook Commenti