Andrea Bocelli. Concerto sul mare a Rovigno

Andrea Bocelli a Rovigno // Foto: Slavko Midzor/PIXSELL

ROVIGNO | Serata d’eccezione a Rovigno, in occasione dell’inaugurazione ufficiale del Grand Park Hotel, ossia la zona turistica esclusiva Monte Mulini. Ospite della manifestazione il noto tenore Andrea Bocelli, il cui nome è stato tenuto nascosto con successo dagli organizzatori, anche perché la presenza al concerto era su invito. Bocelli ha riempito con la sua voce l’aria rovignese, cantando su una piattaforma allestita nella Baia di Lone. Ma non era l’unica celebrity mondiale ad allietare il solenne momento rovignese: l’illustre ospite è stato preceduto dalla musica del violoncellista polese Stjepan Hauser.

Tanti ospiti a sorpresa

Lo spettacolare evento musicale era parte integrante di una complessiva serie d’iniziative culturali e sportive, che l’Adris ha predisposto per l’occasione. I rovignesi e i loro ospiti hanno potuto assistere alla regata velica Adris 44 Cup, a cui hanno partecipato 9 skipper mondiali, tra cui Ed Baird, Tom Slingsby e Iain Percy, vincitori dell’America’s Cupa e di numerosi titoli olimpici.
Alla spettacolare giornata rovignese hanno presenziato anche altri voti noti della scena mondiale, quali la modella Portia Freeman e l’attrice Daisy Lewis, Presenti anche numerosi volti noti della scena politica, economica, culturale e sociale nazionale, tra i quali il ministro del Turismo Gari Cappelli e l’europarlamentare istriano a fine mandato Ivan Nino Jakovčić.

Investiti 1,5 miliardi

L’investimento è costato al Gruppo Adris 1,5 miliardi di kune, stanziati a partire dal 2009, con l’inaugurazione dell’Hotel Monte Mulini, a cinque stelle, seguito, due anni dopo dal Lone. Nel 2013 sono stati inaugurati la piscina comune degli alberghi Eden e Lone, il ristorante Oleander, e il rinnovato Centro wellness&spa dell’Eden. L’anno dopo si è intervenuti alla baia con il rinnovo della spiaggia e del sentiero da passeggio.
È toccato quindi all’Hotel Park, di cui è stata inizialmente abbattuta la vecchia struttura, sostituita da una nuova, a quanto pare tra le più belle nell’area mediterranea. Parallelamente, sono state rinnovate anche 325 unità ricettive e la cucina dell’Eden. Poche settimane fa è stata inaugurata pure la nuova sede dell’ACI marina.
Si è concluso così, almeno per il momento, un grandioso e complesso ciclo d’investimenti. Ma il settore turistico è in continua evoluzione, per cui occorre sempre essere all’avanguardia e seguirne le tendenze. Di conseguenza, il Gruppo Adris proseguirà con un nuovo ciclo d’investimenti ammontante a 2,5 miliardi di kune, che saranno investiti in Istria, a Zagabria e in Dalmazia.

Foto: Slavko Midzor/PIXSELL

Facebook Commenti