A Granada premiate Montona e Rovigno

All'Ecomuseo Casa della Batana il titolo di Destinazione europea del turismo culturale nella categoria del patrimonio immateriale

Il ritiro del premio assegnato a Montona

MONTONA |I vini montonesi sono noti per la loro bontà a livello internazionale e Montona, con suoi 400mila visitatori ed anche più, è una delle località di maggiore attrazione turistica peninsulare per la sua storia, l’arte, la cultura, le attrazioni, i prodotti enologici. Una nuova conferma di ciò è giunta nei giorni scorsi da Granada. Nella località spagnola, infatti, la patria di Mario Andretti e di Andrea Antico s’è vista assegnare il secondo premio tra le migliori destinazioni turistiche sostenibili, nella categoria del turismo enologico. La gara è stata promossa dalla Rete europea del turismo culturale e dai partner,: l’Agenzia di viaggio europea, e le organizzazioni Europa Nostra e NECTSTouR. L’evento ha avuto il sostegno pure dell’Iter Vitis – Rotta culturale del Consiglio d’Europa. Montona s’è posizionata nel mezzo tra due regioni francesi d’eccellenza: la Valle della Loira, giunta prima, e quella della Pays d’Armagnac, e s’è portata a casa anche il premio European Iter Vitis Awards.
Le adesioni sono state valutate da una giuria internazionale. Erano in concorso 55 destinazioni turistiche di 19 Paesi europei. La Croazia era presente con Montona, Veglia e l’Ecomuseo Casa della Batana di Rovigno, che nella sua categoria s’è portato a casa il primo premio nella categoria del patrimonio culturale.
Il premio è stato ritirato dal sindaco, nonché presidente dell’Ente turistico, di Montona, Tomislav Pahović, notevolmente emozionato e soddisfatto. “Con questo riconoscimento – così Pahović – sono stati riconosciuti gli sforzi e le qualità montonesi nell’ambito enologico e dell’offerta complessiva.”
Nell’area operano importanti ed apprezzati vinai, tra cui anche dei connazionali: Benvenuti, Bertoša, Fakin, Facchin, Novak, Roxanich, Tomaz, Valenta, ched con il loro impegno contribuiscono a valorizzare il potenziale turistico ed enologico montonese.
Tomislav Pahović ha colto l’occasione per annunciare il prossimo grosso evento montonese in materia enologica e turistica, che coinvolgerà la cittadina istriana. Dal 14 al 16 novembre si svolgerà a Montona la Conferenza internazionale “Iter Vitis – dal patrimonio al marchio”, con la partecipazione di nomi noti nazionali ed internazionali negli ambiti enologico, vitivinicolo, turistico, architettonico e promozionale, su organizzazione dell’Associazione nazionale per il turismo e lo sviluppo rurale “Klub članova Selo”, aderente alla Rotta culturale del Consiglio d’Europa. Allo stesso, tempo, essa terrà a Montona la sua Assemblea generale.

Facebook Commenti