Una nuova app per visitare il Quarnero

Lanciata l’applicazione mobile ideata dall’Agenzia regionale per lo sviluppo in collaborazione con l’Ente per il turismo quarnerino e la start-up Exevio s.r.l.

Abbazia, la Perla del Quarnero

Ora il turismo quarnerino, declinato nelle sue accezioni più innovative e attuali – digitale, sostenibile e di prossimità – saluta l’uscita di Visit Kvarner, la nuova applicazione mobile, progettata dall’Ente pubblico “Agenzia regionale per lo sviluppo”, in collaborazione con l’Ente per il turismo del Quarnero e la start-up fiumana Exevio s.r.l., che ne ha realizzato la struttura e l’interfaccia, intuitiva ed elegante. Trattasi di una vera e propria porta digitale, molto comoda e sempre a portata di taschino, che con un semplice tocco sullo smartphone, consente di accedere a una vasta scelta di tour tematici cittadini e outdoor, da percorrere a piedi o in bicicletta. Il ventaglio dei circuiti disponibili nella neonata app è davvero ampio e fornisce diverse opzioni tra cui scegliere, offrendo la possibilità di cercare e visualizzare tutte le informazioni utili inerenti il Quarnero, da quelle di carattere generale associate alle sottoregioni e alle singole destinazioni alle attrazioni naturali e culturali, dagli alloggi ai contenuti tematici come le offerte enogastronomiche (app Kvarner Gourmet & Food e Kvarner Wines), le attività all’aria aperta (app Kvarner Outdoor) o l’offerta turistico-sanitaria (Kvarner Health & Wellbeing). Inoltre, l’applicazione propone un calendario con gli eventi in corso, come pure le info sulle previsioni del tempo in base alla posizione dell’utente e sull’etichetta di sicurezza nazionale “Safe Stay in Croatia”. “Le applicazioni mobili sono un ottimo strumento per la promozione aggiuntiva dei contenuti turistici in quanto agevolano, consigliano e ispirano l’ospite che è già a destinazione. Affinché le informazioni siano sempre tempestive e aggiornate, è collegata direttamente al portale ufficiale dell’Ente per il turismo del Quarnero, dal quale scarica gli eventi. L’obiettivo è che la stessa continui a svilupparsi e arricchirsi di nuovi contenuti”, ha spiegato ieri, nel corso della presentazione, la direttrice del suddetto Ente, Irena Peršić Živadinov.
Il vicepresidente della Regione, Petar Mamula, si è detto soddisfatto che la Regione “abbia iniziato a valutare e utilizzare le soluzioni digitali per il suo sviluppo, soprattutto per il fatto che il turismo rappresenta la spina dorsale dell’economia”.
“Visit Kvarner” è la prima piattaforma digitale regionale in Croazia, volta a collegare proattivamente l’offerta turistica, le attrazioni culturali e naturali delle microregioni con i visitatori attraverso la cosiddetta “Notificazione push”, concepita come una sorta di piattaforma di matchmaking, sviluppata con l’obiettivo di migliorare l’offerta dei contenuti in ambito turistico, culturale ed esperienziale”, ha rilevato invece il direttore dell’Ente pubblico “Agenzia regionale per lo sviluppo”, Vedran Kružić.
In conclusione, il numero uno della ditta “Exevio s.r.l.”, Edi Budimilić, ha sottolineato che l’applicazione “Visit Kvarner” è un buon esempio per capire in che modo si stia sviluppando il turismo. “Con la digitalizzazione dell’offerta del Quarnero, in effetti, conferiamo un maggiore valore attraverso un’esperienza locale unica e lo sviluppo di destinazioni meno conosciute”, ha detto.
Per tutti gli interessati la stessa è scaricabile  qui per i dispositivi iOS e qui per i dispositivi Android.

Facebook Commenti