Un week-end diverso in via dell’Acquedotto

Il Comitato di quartiere quest’anno sposta gli eventi dal centro cittadino alla storica via

Uno dei murales in via dell’Acquedotto

Uno dei Comitati di quartiere più attivi nel campo degli eventi culturali, soprattutto nei mesi estivi, è quello di Scoglietto e Cittavecchia, due rioni storici fiumani per i quali non si fa fatica a trovare materiale per mostre o incontri. Al centro dell’interesse del Comitato di quartiere, a differenza degli anni pre-Covid, che vedevano sempre incontri nelle piccole piazzette della Cittavecchia, quest’anno ci sarà via dell’Acquedotto. Gli organizzatori di quello che è stato definito “Week-end in via dell’Acquedotto” hanno spiegato che si tratta di una via veramente singolare e molto speciale per tutti i fiumani. In tre giorni consecutivi (oggi, domani e domenica) i cittadini potranno prendere parte a un programma che interesserà tutti i segmenti di una via che da appendice cittadina sta diventando un vero centro ed è sempre più pulita, illuminata e attiva.

 

Pallavolo e musica

L’inizio della manifestazione è stato fissato già per oggi pomeriggio, quando avrà inizio un torneo di pallavolo e una conferenza di presentazione degli eventi di sabato e domenica. La colonna sonora dell’incontro sarà curata dall’emittente fiumana Radio Roža. Da piazza Tito, comunemente conosciuta come “Cont”, dal nome dell’omonimo albergo, avrà inizio pure la prima visita guidata di Marko Smoljan, il quale parlerà della storia di Scoglietto e di via dell’Acquedotto. Il gruppo si sposterà lungo tutta la via per arrivare fino in fondo, alla Centrale termica, dove l’incontro di carattere storico e culturale assumerà un tono più critico e a prendere la parola saranno i consiglieri e il segretario del Comitato di quartiere di Scoglietto e Cittavecchia. Al dibattito sarà presente pure una guardia comunale che illustrerà alcune soluzioni possibili ai problemi più impellenti.

Giardinaggio, arte e falegnameria

Il programma proseguirà domani pomeriggio con altre attività interessanti lungo tutta la via. I cittadini possono aderire notificandosi a uno dei laboratori tra cui, ad esempio, quello di fabbricazione di mobilio urbano o aiuole con diversi tipi di piante per il “Parco tascabile”, in collaborazione con l’Iniziativa di transizione fiumana, il laboratorio per bambini di fabbricazione di barchette di legno da fare salpare lungo la Rječina, parlando contemporaneamente dell’importanza di questo corso d’acqua per la città, la mostra “Pod voltun” del giornale ufficiale del Comitato di quartiere. Senza dovere necessariamente essere attivi, i cittadini possono semplicemente fare una passeggiata per via dell’Acquedotto ascoltando la buona musica di Radio Roža.

Nelle ore serali inizierà la Ćakula (Chiacchierata), che toccherà i temi del parcheggio e di altri problemi legati a via dell’Acquedotto. Ma prima dell’immersione nelle problematiche attuali, due squadre tireranno la fune per iniziare in maniera scherzosa la serata. Da una parte ci saranno i cittadini residenti in via dell’Acquedotto, dall’altra tutti gli altri.

In serata avrà inizio il programma cinematografico di Kino Vodovodna – un cinema sotto le stelle organizzato dal Liburnia Film Festival e inserito nel programma Slučajno kino – proiezioni cinematografiche site-specific.

Grigliata e danza in chiusura

Anche l’ultima giornata, domenica, verrà accompagnata dalla musica di Radio Roža, e porterà tanti incontri interessanti tra cui il laboratorio di street art con l’artista Tanja Blašković, oppure la continuazione del laboratorio di “giardinaggio urbano” intitolato “Parco tascabile”. Domenica riprenderà pure la visita guidata della via. Alla fine del ricco programma verrà buttata altra carne sul fuoco, questa volta letteralmente. Nelle ore serali si terrà una grigliata alla quale possono partecipare tutti, portando la carne che vogliono cuocere.

Per domenica è previsto pure un mercatino dell’usato organizzato dall’associazione Kvarat za 5. In chiusura dell’evento il DJ Mile <3 Disko farà ballare i presenti sui classici dance di tutti i tempi. L’entrata a tutti i programmi è gratuita e senza notifiche.

Gli organizzatori del Comitato di quartiere Scoglietto-Cittavecchia, in collaborazione con l’associazione Urbani separé e la piattaforma di sviluppo sociale MO Hartera, hanno concluso che con questa iniziativa desiderano lanciare un programma di collaborazione tra le organizzazioni del settore civile.

Facebook Commenti