Un presepe che infonde speranza e solidarietà

Atmosfera natalizia nell’atrio dell’edificio centrale dell’Ospedale di Sušak

Il presepe donato all’ospedale di Sušak

Un presepe di 4 metri quadrati di superficie con 500 elementi fatti a mano e oltre cento figurine abbellisce l’atrio dell’edificio centrale del Centro clinico ospedaliero di Sušak. Un’opera donata dagli organizzatori dell’Avvento al Castello per portare un po’ di serenità e speranza ai degenti e a tutto il personale medico-sanitario che combatte quotidianamente la pandemia.

 

“Non potendo esporre quest’anno il nostro presepe, in quanto per le direttive antipandemiche gli spazi all’interno del Castello devono rimanere chiusi – ha detto Vedran Babić, direttore dell’Avvento – si è pensato di regalarlo al fine di offrire un po’ di atmosfera natalizia alle persone che non gioiranno nelle festività, i pazienti e i dipendenti degli ospedali fiumani.

La luce di Betlemme consegnata al direttore del CCO Alan Ružić

Così questa grande installazione ha trovato il suo posto nell’atrio del Centro di Sušak, mentre una più piccola all’ospedale pediatrico di Costabella. Il nostro desiderio si è avverato grazie alla direzione del CCO che ha accolto con piacere quest’iniziativa”.

A ringraziare a nome dell’ospedale è stata la vicedirettrice Snježana Juričić, che ha voluto sottolineare l’importanza di questa donazione che si presenta come un gesto di grande solidarietà e umanità.
A partecipare alla breve cerimonia di presentazione non è mancata una delegazione dell’Associazione dei boy scout di Fiume che ha consegnato al direttore del CCO di Fiume, Alen Ružić, la luce di Betlemme, la fiamma che dona speranza, amore, pace e fraternità. “In questi tempi, così cambiati e diversi, quando ognuno di noi sta combattendo una battaglia personale per dare il meglio di sé, questa fiammella è il messaggio di buon auspicio che solo se uniti ce la faremo a superare questa grande battaglia” ha detto il direttore Ružić, prima di posare la luce al centro dell’imponente presepe.

Facebook Commenti