Un apparecchio radiografico digitale

Acquistato dal Centro clinico-ospedaliero di Fiume permetterà una diagnostica più rapida, precisa e sicura

Željko Plazonić, Alen Ružić, la capoinfermiera del reparto e Damir Miletić Foto: GORAN ŽIKOVIĆ

Nel Centro clinico-ospedaliero di Fiume, località Sušak, è stato messo in funzione ieri il nuovo apparecchio radiografico digitale del valore di 1,13 milioni di kune, acquistato dalla struttura ospedaliera. Il nuovo dispositivo permette di sottoporre ai controlli un notevole numero di pazienti, fatto che migliorerà sensibilmente le condizioni di lavoro dell’ospedale, come pure la qualità dei servizi sanitari rivolti ai pazienti. Il direttore del CCO, Alen Ružić, ha dichiarato che anche in questo periodo molto difficile, l’ospedale prosegue con gli investimenti, a partire dalla ristrutturazione delle sale operatorie del reparto di urologia, all’apertura di quello per i pazienti post-Covid e del centro informativo Covid. “Finora l’ospedale disponeva soltanto di un apparecchio radiografico classico e questo nuovo contribuirà sensibilmente alla qualità e alla rapidità della diagnostica”, ha precisato il direttore aggiungendo che una diagnosi radiologica di qualità è molto importante per i pazienti cardiopatici, pneumologici e affetti da Covid.

Il nuovo apparecchio radiografico digitale

Il direttore dell’Istituto per la radiologia clinica, Damir Miletić, ha sottolineato che il nuovo apparecchio permette una lettura rapida e quindi una maggiore fluidità dei pazienti e tempi d’attesa ridotti. Sarà pertanto possibile isolare i pazienti esterni da quelli ospedalieri, che è molto importante in tempi di pandemia.

Presente alla cerimonia anche il segretario di Stato del Ministero della Sanità, Željko Plazonić. “La direzione del CCO, in collaborazione con il Dicastero, stanno dimostrando come bisogna gestire una situazione di crisi e questo mi rende orgoglioso. I problemi e le priorità sono stati individuai per tempo, analizzati e risolti”, ha detto Plazonić, che detiene pure l’incarico di presidente del Consiglio di amministrazione del CCO. Ha sottolineato che l’apparecchio permetterà una diagnostica più rapida, precisa e sicura. In tema di costruzione del nuovo ospedale a Sušak, ha detto che i lavori procedono come previsto, senza ritardi e intoppi, a dimostrazione dell’ottimo lavoro di tutti coloro che partecipano al progetto.

Facebook Commenti