San Vito. Weekend ricco di appuntamenti

Il centro di Fiume adornato con le bandiere di San Vito. Foto Goran Kovacic/PIXSELL

Sarà un fine settimana interamente dedicato ai Santi Vito, Modesto e Crescenzia, i patroni di Fiume, con in agenda tanti appuntamenti laici e religiosi. Una festività contrassegnata quest’anno dalla sobrietà e dal severo rispetto delle misure igienico-sanitarie visto il delicato momento che stiamo vivendo. San Vito, assieme a Modesto e Crescenzia subì il martirio durante il dominio di Diocleziano, viene venerato in tutto il mondo e i fiumani sono molto legati al culto del loro Santo Patrono.
Purtroppo però, numerosi eventi sono stati annullati a causa dell’emergenza Covid, tra cui la processione per le vie della città e la festa gastronomica. Tutte le funzioni religiose sono state invece anticipate alla giornata di domenica in quanto la Chiesa acconsente di anticipare o posticipare di un giorno la festività del Santo Patrono.
Passeggiata sul Molo longo
Così oggi sabato 13 giugno, con inizio alle ore 10, i cittadini hanno partecipato alla passeggiata sul Molo longo. Un appuntamento da non perdere e intitolato “Il ritratto della città – Uno sguardo dal Molo longo”. A fare da Cicerone Theodor de Canziani. Seguirà (ore 12) alla galleria Principij l’inaugurazione della mostra “Fiume nei ricordi”. In serata, alle 19, sul palcoscenico in Corso avrà luogo lo spettacolo del teatro dei burattini “La storia perduta: Hansel e Gretel”, al termine del quale seguirà il concerto del complesso “Groovers”.
Alle ore 18.30 nella Cattedrale di San Vito ci sarà l’ultima preghiera del triduo dedicato al Santo Patrono.
Domenica la messa in italiano
Gli appuntamenti di domani inizieranno con la tradizionale funzione religiosa in lingua italiana dedicata a San Vito. I fedeli si riuniranno nella Cattedrale alle ore 9.30. I canti liturgici saranno eseguiti come sempre dal Coro Fedeli Fiumani, mentre la messa verrà officiata dal reverendo Mario Gerić. Alle ore 11, sempre nella Cattedrale, mons. Ivan Devčić terrà la messa in lingua croata. Durante la funzione verranno consegnate le medaglie di ringraziamento ai cittadini che si sono maggiormente distinti nelle opere caritative. Alle ore 19, dinanzi alla Cattedrale, si terrà la solenne celebrazione eucaristica officiata da monsignor Giorgio Lingua, Nunzio apostolico della Santa Sede in Croazia.
I più fortunati, cioè quelli che sono riusciti ad accaparrarsi i biglietti, parteciperanno alle ore 10 o alle 12.30 al “Tour antituristico” che partirà dinanzi al caffè bar Skradin in Via dell’Acquedotto. Infine, alle ore 20.30, in Corso andrà in scena il concerto del Coro misto “Rijeka-Sempre Allegro”.

Facebook Commenti