Rete della «ViK»: è miglioramento

La municipalizzata potrà contare su 12,2 milioni di euro per vari progetti

0
Rete della «ViK»: è miglioramento
La sede della ViK in via Dolac. Foto: RONI BRMALJ

La municipalizzata fiumana “Vodovod i kanalizacija” (ViK) ha firmato con il Ministero dell’Economia e dello Sviluppo sostenibile, nell’ambito del Programma nazionale di ripresa e di resilienza per il quinquennio 2021-2026, un contratto per l’assegnazione di 12,2 milioni di euro a fondo perduto per i vari progetti di modernizzazione e costruzione della rete idrica e fognaria. Il valore complessivo del progetto presentato dall’azienda ammonta a oltre 9 milioni di euro (IVA esclusa), di cui l’80 p.c. è stato cofinanziato dall’Unione europea e il 20 p.c. da fondi nazionali.
Il progetto prevede l’ampliamento della rete idrica nelle Città di Fiume, Buccari e Castua e nel Comune di Viškovo, nonché l’ampliamento della rete fognaria con la ricostruzione della rete idrica e la costruzione di un impianto di smaltimento delle acque reflue e relativo scarico sottomarino nella Città di Buccari. Nel prossimo futuro si prevede la realizzazione di 7,10 chilometri di rete idrica e la realizzazione di 3,1 chilometri di scarichi sanitari con dispositivo, che consentiranno di raggiungere uno standard elevato di prestazione migliorando così la qualità dei servizi dell’acquedotto e dello smaltimento delle acque reflue per circa 1.500 abitanti.
Nell’area di Fiume i lavori interesseranno i sottosistemi di Pehlin-Torretta, Draga di Sušak e Cantrida-Zamet per un valore complessivo di quasi 900mila euro (IVA esclusa), mentre la Città di Castua nella ricostruzione della diramazione idrica nelle vie Jurčić e Gorica – II fase riceverà l’importo di circa 160mila euro (IVA esclusa).
La Città di Buccari, che finora ha finanziato autonomamente la costruzione del sistema di drenaggio e trattamento delle acque reflue della località (I fase) per l’impianto di smaltimento delle acque reflue e lo scarico sottomarino, ha ottenuto un importo pari a circa 7,5 milioni di euro (IVA esclusa), che cofinanzierà anche l’approvvigionamento idrico dell’area di Melnice (II fase).
Il Comune di Viškovo ha ottenuto finanziamenti per un valore di oltre un milione di euro per la zona Mladenići-Viškovo e gli abitati di Marinići 1 e 2.
I succitati progetti contribuiranno allo sviluppo e a un alto standard delle prestazioni dei servizi idrici, d’approvvigionamento e di smaltimento delle acque reflue, dal punto di vista ambientale ed ecologico.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display