RegioJet, collegamenti anche con la Polonia

La compagnia di trasporti ferroviari polacca intende introdurre una linea tra le Città di Cracovia e Katowice con Fiume

0
RegioJet, collegamenti anche con la Polonia

L’ente turistico del Quarnero, assieme a quello nazionale, ha svolto una presentazione virtuale in Polonia per i rappresentanti dei tour operator e le agenzie turistiche polacche.

Oltre alla classica offerta, molto gradita ai turisti polacchi in quanto ricca e variegata, l’accento è stato posto sul turismo sanitario. Pertanto lo slogan della presentazione è stato Kvarner Efekt (Effetto Quarnero). Agli operatori turistici polacchi sono stati illustrati i benefici del clima sulla salute. È stato presentato pure il Cluster del turismo sanitario attraverso le attività che vengono svolte dai membri inclusi nell’organismo. Particolare attenzione è stata riservata ai programmi post-Covid e alle possibilità di migliorare lo stato di salute e della prevenzione.

L’anno scorso gli ospiti polacchi hanno riconosciuto il Quarnero come una destinazione sicura. È risultato che per molti questa è l’unica scelta per trascorrere le vacanze. Dalla presentazione, come ha dichiarato la direttrice dell’ente, Irena Peršić Živadinov, è scaturito che sarà necessario realizzare nuovi programmi per il mercato polacco, comprendenti soprattutto offerte inerenti al turismo sanitario. Nel 2021 i turisti polacchi hanno realizzato quasi 600mila pernottamenti, soltanto il 5 per cento in meno rispetto all’anno record 2019.

La presentazione è stata seguita da una trentina di rappresentanti delle agenzie turistiche polacche. Nell’occasione è stata annunciata la nuova linea ferroviaria della compagnia di trasporti RegioJet, che a partire dalla prossima estate dovrebbe collegare per la prima volta le città polacche di Cracovia e Katowice con Fiume. In programma pure un collegamento aereo efficace.

È stata illustrata, inoltre, la situazione epidemiologica, rilevando che la percentuale della popolazione vaccinata nel Quarnero è tra le maggiori in Croazia e molto vicina alla media europea. Si prevede, infatti, che la situazione relativa alla pandemia potrebbe influenzare la scelta della destinazione per la prossima stagione turistica.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display