Problema parcheggi a Cosala e Rastočine

La questione è stata sollevata dai presidenti dei due Comitati di quartiere e Josip Kukuljan

Anche Rastočine ha parecchi problemi coi posteggi

Il problema dei parcheggi nei rioni di Cosala (con Belvedere) e Rastočine assilla da anni i residenti delle zone, ma anche tutti coloro che fanno tappa in loco. Motivo per cui i consiglieri indipendenti dei due Comitati di quartiere, Kristian Starčić e Danijel Topalović, nonché il consigliere indipendente del Consiglio cittadino, Josip Kukuljan, hanno deciso di reagire. Starčić ha voluto sottolineare il fatto che gli abitanti di Cosala e Belvedere hanno difficoltà nel trovare posti parcheggio, sia gratuiti che a pagamento, nelle immediate vicinanze del cimitero. “Finora sono stati regolati soltanto quelli a pagamento, senza assicurare nuovi posteggi. In alcune zone, come ad esempio in via Laginja, c’è il pagamento, però nonostante i residenti paghino l’abbonamento mensile, non sempre riescono a trovare un posto libero, il che li porta allo sconforto e al disappunto. D’altra parte, se vogliamo avere tutti i parcheggi a pagamento bisogna organizzare il tutto a regola d’arte. Ma anche agendo così, il numero di posteggi risulterebbe ancor sempre insufficiente in rapporto a quello delle automobili in circolazione. L’unica soluzione sarebbe costruire un parcheggio, ovvero un garage o un parcheggio a piani, con un intervento minimo nello spazio”, ha affermato Starčić. Danijel Topalović ha spiegato invece che anche i residenti di Draga di Scurigne hanno più volte richiesto una soluzione al problema. “Ci sono state riunioni con i rappresentanti della municipalità e della Polstrada. Il problema, che sussiste dagli anni ‘80, non è mai stato risolto. Una buona idea sarebbe la costruzione di un nuovo asilo, 500 metri più avanti di quello già esistente, che permetterebbe di realizzare in questa zona un parcheggio a più piani”, ha detto.
Al discorso si è unito Kukuljan, sostenendo che la costruzione del nuovo asilo era prevista in passato, ma non c’è nelle proiezioni del bilancio cittadino per il 2022 e il 2023, e tantomeno nemmeno nel bilancio per il 2021. “Mi chiedo se sia il caso, allora, di approvare quest’ultimo”, si è chiesto.

È praticamente impossibile trovare un parcheggio in via Matko Laginja nel rione di Belvedere

Facebook Commenti