Premiate le vetrine più belle di Abbazia

LEnte per il turismo non ha rinunciato al concorso nonostante la pandemia

I vincitori di quest’anno

L’Avvento ad Abbazia quest’anno è più bello che mai. Anche se per il momento non è possibile godersi il panorama seduti sulla terrazza di uno degli innumerevoli bar e ristoranti Perla del Quarnero – chiusi per Covid –, gustando magari una tazza di cioccolata calda, l’interesse da parte dei visitatori non è mai stato così grande. Le strade e i parchi pullulano di gente, in particolar modo nelle ore serali. Oseremmo dire, forse anche più che nei mesi estivi. L’atmosfera natalizia non è data soltanto dagli addobbi e dalle splendide luminarie che abbelliscono strade, vie e parchi, ma anche dalle vetrine, decorate per l’occasione. Albergatori, ristoratori e commercianti, hanno offerto il proprio supporto impegnandosi per rendere ancor più bello il capoluogo liburnico.

La vetrina del Bread & Burger Bar Romero si è classificata prima

L’Ente per il turismo locale ha deciso anche quest’anno di premiare, tradizionalmente, le più belle vetrine. La giuria ha avuto l’arduo compito di visitare e osservare oltre cento vetrine che sono state valutate in base a cinque criteri: l’originalità e la creatività nel presentare i prodotti, l’uso degli elementi decorativi, il design applicato, moderno o tradizionale, l’armonia estetica e l’atmosfera festiva.
Il punteggio più alto è spettato al Bread & Burger Bar Romero, seguito dal salone Cocco Studio, mentre il terzo posto se lo sono contesi l’Ottico Dunatov e il negozio Jakob. Il primo classificato si è aggiudicato 3mila kune, il secondo 2mila mentre le 1.000 kune del terzo posto verranno suddivise tra i due premiati.
Come dichiarato dalla direttrice della Pro loco locale, Suzi Petričić, è un grande piacere vedere che tutti i negozi, bar ed esercizi alberghieri hanno dato anche stavolta il proprio contributo per rendera più bella la città, mandando così un messaggio d’ottimismo e speranza in questo periodo tutt’altro che roseo.

Facebook Commenti