Positivi al Covid, ma girano spensierati per Fiume

Agenti di Polizia in Corso, a Fiume. Foto Goran Kovacic/PIXSELL

Uno doveva immatricolare l’automobile, l’altro si è recato in un istituto sanitario. Fin qui nulla di strano, sono cose normali che tutti fanno, ma non se sono affetti da Covid-19. Ma è proprio quello che è successo nei giorni scorsi a Fiume, dove la Questura ha denunciato due cittadini croati, di 47 e 52 anni,  per diffusione e trasmissione di malattie infettive. Infatti, nel corso dell’indagine, è stato appurato che i due hanno violato la misura di isolamento domiciliare fiduciario, in quanto positivi al coronovairus.

Facebook Commenti