Pernottamenti a Lussino: già raggiunto il milione

In rapporto ai risultati per i primi 7 mesi dell'anno scorso è stato realizzato un aumento del 35 p.c. dei pernottamenti e del 41 p.c. degli arrivi

Numeri record per l’isola di Lussino

Con l’arrivo di 26mila turisti, l’isola di Lussino ha raggiunto ieri la quota di un milione di pernottamenti, 12 giorni prima dell’anno scorso. Nei primi 7 mesi dell’anno sono stati realizzati 905.358 pernottamenti e 118.878 arrivi. In rapporto ai risultati dell’anno scorso per lo stesso periodo, c’è stato un aumento del 35 p.c. dei pernottamenti e del 41 p.c. degli arrivi. Rispetto all’anno record, il 2019, sono stati realizzati il 73 p.c. dei pernottamenti e il 67 p.c. degli arrivi. Per quanto concerne il soggiorno, primeggiano i campeggi (37 p.c.), seguiti dagli alloggi privati (24 p.c.) e dagli alberghi (11,1 p.c.). La maggior parte dei pernottamenti (83 p.c.) riguarda i turisti stranieri. Al primo posto gli sloveni, seguiti dai tedeschi, austriaci, italiani, cechi e polacchi. A luglio sono stati registrati 619.741 pernottamenti e 71.555 arrivi, rispettivamente il 30,2 e il 37,2 p.c. rispetto allo stesso mese del 2020. In rapporto al 2019, sono stati realizzati invece l’88 p.c. dei pernottamenti e il 90 p.c. degli arrivi turistici.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.