Mrtvaška. Protesta ad Abbazia

0
Mrtvaška. Protesta ad Abbazia
Foto Roni Brmalj

Come annunciato in questi giorni, oggi, giovedì 5 maggio,  mentre nell’hotel Royal di Abbazia era in corso la sessione dell’Assemblea regionale, un centinaio di sanpierini (abitanti di San Pietro dei Nembi (Ilovik/Asinello), si sono dati appuntamento dinanzi all’albergo per protestare, muniti di bandiere e cartelli, contro il progetto riguardante i lavori di ricostruzione del porticciolo di Mrtvaška. Secondo gli abitanti dell’isola, questo progetto ha come unico scopo allontanare la gente dalla stessa in quanto non possono più vivere in modo tranquillo perchè, a detta dei presenti, sono stati tagliati fuori dal mondo. Capitanati dal rappresentante del Comitato di quartiere di Ilovik, Ladislav Radoslović, ai presenti si è rivolta anche la presidente del Comitato, Jadranka Matas, nonché i consiglieri dell’Assemblea Iva Rinčić (Lista indipendente) e Vjekoslav Rubeša (Akcija Mladih/Unija Kvarnera) che da tempo supportano gli abitanti dell’isola. Durante i discorsi si sono potute sentire anche parole pesanti nei confronti dell’Assemblea, del presidente della Regione e della sua vice, Zlatko Komadina e Marina Medarić. I presenti hanno inoltre fermamente smentito il detto che nei confronti del direttore dell’Autorità portuale di Lussinpiccolo, Filip Balija, ci siano mai state delle minacce di morte. Dopo un’ora di discorsi e canzoni, i partecipanti si sono allontanati dall’hotel Royal.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display