Monte Maggiore. In montagna usi e costumi al naturale (foto)

L’inizio dell’autunno, almeno per quanto riguarda dal punto di vista meteorologico, è stato segnato da una giornata calda e afosa. C’è chi ha colto l’occasione per fare ancora un bagno e trascorrere la giornata in riva al mare, chi invece ha deciso di cercare un po’ di refrigerio in montagna. Sul Monte Maggiore le attività non mancavano. Infatti, ha avuto luogo ieri la 13.esima edizione della Fiera del Monte Maggiore, evento molto amato dagli amanti della natura, degli animali e delle tradizioni. Un ricco programma, dedicato a tutte le fasce d’età, ha attirato centinaia di persone. I più piccoli non hanno perso l’occasione per visitare il mini zoo, che anche quest’anno ha ospitato pecore, capre, asinelli, mucche e il noto bue istriano, ovvero il boscarino. Animali che raramente possono venir accarezzati da chi vive in città. Non sono mancate degustazioni di prodotti caserecci di ogni tipo: dagli insaccati ai salumi a base di tartufi, formaggi di pecora, vari tipi di miele, sciroppi e grappe. E poi ancora frutta e verdura biologica, marmellate, prodotti di cosmetica e dolci.

Ricco anche il programma educativo nel corso del quale tutti gli interessati hanno potuto prendere parte a laboratori ecologici e artistici, ma anche a spettacoli teatrali, presentazioni riguardanti l’agricoltura e gli antichi mestieri locali. Per gli amanti del trekking ci sono state passeggiate in natura organizzate dai circoli alpini “Knezgrad” di Laurana e “Opatija” di Abbazia.

Ad allietare i presenti ci ha pensato il conduttore del programma, Mario Lipovšek “Battifiaca”, con la battuta sempre pronta. Nel corso del programma artistico culturale si è svolto anche un concorso di balli tradizionali, mentre nel pomeriggio si sono esibiti il Trio M e la band Dellboys.

Facebook Commenti