Lavori in Braida: è rivoluzione

Chiude via Nikola Tesla, mentre riapre via Manzoni. Modifiche anche ai percorsi dei bus

Oggi riapre via Manzoni. Foto Željko Jerneić

Un anno di… passione, quello in atto tra i cittadini di Fiume e le maestranze operanti in uno dei cantieri edili più movimentati dell’ultimo periodo, quello di via Krešimir. E quando pensavamo ormai che nulla potesse creare rivoluzioni stradali peggiori di quella a cui stiamo assistendo da ormai quindici mesi, ecco arrivare un nuovo colpo. Al fine di concludere entro le previste scadenze gli interventi sulla viabile e riaprirla quindi del tutto agli utenti – si spera a settembre – da oggi, mercoledì 29 luglio, e per i prossimi trenta giorni, verrà sospeso il traffico stradale lungo la Nikola Tesla al fine di permettere alle maestranze di effettuare gli ultimi accorgimenti sul collettore della rete idrica e fognaria. Nel contempo, dopo un lungo periodo di chiusura, verrà riaperta via Manzoni. Subirà determinate modifiche anche il regime di circolazione degli autobus urbani:
le linee 6, 7, 7A e 2A in direzione est transiteranno sul percorso usuale fino alla fermata di Potok, dove proseguiranno il loro percorso lungo le vie V.C. Emin-F. La Guardia-Pomerio-Martiri antifascisti e ponte in Delta, per poi proseguire sul tragitto regolare. In senso inverso, dopo la fermata in Braida (ristorante Index) svolteranno verso via Manzoni per imboccare poi la V.C. Emin e proseguire sul loro percorso regolare.
La linea KBC (Centro clinico-ospedaliero) transiterà come segue: fermata di Braida (Index), vie A. Manzoni, V.Car Emin, Nikola Tesla, parco V. Frančišković, Cambieri per proseguire quindi sul suo percorso regolare in zona ospedale. Il ritorno interesserà il percorso superiore fino al ponte dei Difensori in Delta.
La linea 3 in direzione ovest viaggerà lungo il corridoio superiore per proseguire verso le vie V.C. Emin-Vukovar, F. Čandek- R. Benčić e tornare sul suo percorso regolare.
Le linee 4 e 5 da oggi tornano al loro percorso regolare eccezion fatta per la linea 5 che al ritorno in città transiterà sul percorso Primo Maggio-V.C Emin, F. La Guardia-Pomerio-Martiri antifascisti-Fiumara- piazza Jelačić.
Ritorno al consueto percorso anche per le linee suburbane 11 e 19. In quanto alle linee 20 e 21, dopo la fermata di partenza e una volta giunte in zona Braida, proseguiranno il loro percorso svoltando in via Manzoni per poi imboccare le vie V.C. Emin e Vukovar e affrontare infine il loro tratto regolare.
Le nuove modalità prevedono inoltre la soppressione delle fermate in Braida (direzione città), Nikola Tesla (in ambedue i sensi), Stazione ferroviaria (direzione ovest). Ridiventa operativa la fermata in via Manzoni per tutte le linee regolari e quelle che transitano lungo la N. Tesla.
La fermata in Mlaka (direzione est) rimarrà provvisoriamente collocata di fronte al distributore di benzina dell’INA. La linea 8 in direzione centro otterrà una fermata provvisoria a un centinaio di metri dall’incrocio in Mlaka.
La fermata in Braida (direzione ovest) rimarrà provvisoriamente allestita una sessantina di metri più avanti e precisamente dinanzi alla farmacia della zona, poco prima dell’incrocio tra le vie Krešimir e Manzoni. Accoglierà le linee 1, 1A, 2, 3A, 8, 18, 18b, 22, 23, 30 e 32.

Facebook Commenti