La storia dei Francopani, un romanzo giallo

Željko Jerneić

Annunciata ieri nella sede della Regione litoraneo-montana la presentazione della monografia “Sul percorso dei Francopani”, in programma mercoledì, 31 ottobre (ore 11) nella Sala dei Marmi del Palazzo del governo.

Come spiegato da Irena Grdinić, responsabile delle relazioni pubbliche e dei programmi europei, la pubblicazione è stata realizzata nell’ambito della rotta turistico-culturale “Sul percorso dei Francopani”, che viene portata avanti dalla Regione assieme ad altri 12 partner. Il volume è stato edito dalla Regione e dalla Facoltà di Filosofia dell’Università degli studi di Fiume. “Durante il lavoro alla rotta turistico-culturale, diversi operatori turistici si lamentavano della mancanza di informazioni sulla dinastia dei Francopani in senso turistico, ovvero curiosità e aneddoti intriganti che di solito interessano i turisti – ha rilevato Irena Grdinić –. Abbiamo pertanto deciso di chiedere alla Comunità scientifica il suo contributo nella realizzazione di questo progetto, per cui la pubblicazione contiene contributi di studiosi di vari campi, ma è al contempo un testo scorrevole di facile fruizione anche per coloro che non sono esperti nel campo“, ha puntualizzato.

 DSC4475
Gli intrighi dei Francopani

Le redattrici del volume sono la preside della Facoltà di Filosofia, Ines Srdoč-Konestra, e la docente Saša Potočnjak. La preside della Facoltà ha voluto innanzitutto ringraziare la Regione per il fatto che il frutto del loro lavoro venga considerato come un valore aggiunto. “Abbiamo accettato ben volentieri di prendere parte al progetto e abbiamo riunito diversi esperti al fine di elaborare i vari aspetti della dinastia che ha governato queste terre per cinque secoli – ha osservato la preside –. Oltre agli studiosi della nostra Facoltà, nel progetto erano coinvolti anche i nostri colleghi di Zagabria, Pola e Zara. La monografia è suddivisa in unità tematiche. La prima parte riguarda la storia della dinastia e per la prima volta è possibile trovare tutti i dati relativi ai Francopani in un posto, esposti in maniera non troppo impegnativa e facile da seguire. Si tratta di una storia fatta di intrighi, delitti, amori, che si può leggere come un romanzo giallo e sarebbe una trama perfetta per un film.
La seconda parte riguarda le varie tappe della rotta turistico-culturale e inizia con il punto d’origine della famiglia: l’isola di Veglia. In quest’ambito è stata elaborata la storia dell’isola prima della salita al potere dei Francopani, ma anche l’architettura, l’edilizia, la storia dell’arte relativa alla dinastia. Segue la Regione del Vinodol con i vari castelli, ma anche Modruš (Modrussa) e l’isola di Cherso, che hanno avuto un ruolo importantissimo nella storia dei Francopani. Per quanto riguarda l’aspetto giuridico, nell’elaborazione della Legge del Vinodol abbiamo cercato di renderla più accessibile con titoli intriganti”, ha precisato Ines Srdoč-Konestra.
La sua collega Saša Potočnjak ha a sua volta voluto ringraziare la Regione e la preside per avere incluso nel progetto anche gli studiosi giovani. “Questa monografia è un’opera di grande valore e ne andiamo fieri – ha osservato –. Vi è inclusa pure la storia dell’ultimo esponente della famiglia, Fran Krsto Frankopan. Un importante segmento della monografia si occupa dei Francopani come mecenati e vengono menzionati manufatti e opere d’arte, molte delle quali non sono più custodite in Croazia e nemmeno in Europa. Diverse sezioni sono dedicate anche alla musica dei Francopani, ai codici illuminati, come pure ai documenti e agli scritti”, ha concluso la docente. Alla pubblicazione hanno collaborato esperti in legge, storia dell’arte, storia, filologia e musica.
La monografia dispone pure di riassunti in lingua inglese e di appendici. Il numero di copie è limitato, ma sarà disponibile in forma digitale sul sito www.frankopani.hr.

Facebook Commenti