La Casa di riposo di Costabella diventerà Centro d’isolamento

A disposizione due camere doppie e una singola

Investimenti nella Casa di riposo di Costabella

La Regione litoraneo-montana ha assicurato un importo pari a 450mila kune che verranno spesi per il riadattamento degli spazi e per il rinnovo del pianoterra dell’edificio A nell’ambito della Casa di riposo di Costabella. Lo spazio interessato dai lavori verrà adibito a Centro di isolamento per la cura degli assistiti affetti da Covid-19. Gli spazi sono equipaggiati con letti da degenza elettrici, materassi antidecubito e altro necessari a una cura e tutela d’alta qualità. Si tratta di due stanze doppie e una singola, ciascuna delle quali dispone di un bagno moderno, un tv, un climatizzatore e di un sistema per le chiamate d’emergenza. Inoltre, sono state assicurate 300mila kune per l’acquisto di 24 letti da degenza e materassi antidecubito per la zona B, al primo piano del palazzo, nonché una nuova asciugatrice per la lavanderia.

 

“La Regione investe tantissimo nelle Case di riposo, il che influisce direttamente sulla qualità di vita degli assistiti. In questo periodo di emergenza sanitaria abbiamo voluto assicurare ulteriori spazi per la cura delle persone positive al Covid. La situazione al riguardo è stabile e speriamo rimanga così, visto che abbiamo vaccinato oltre il 90 p.c. dei fruitori di questo servizio”, ha reso noto il presidente della Regione, Zlatko Komadina.

Investimenti in corso anche per quanto concerne una completa trasformazione della Casa di riposo di Costabella in un Centro di quarta generazione, che si baserà sul modello delle comunità abitative. In questo mandato, la Regione ha assicurato in totale 1.993.088 kune per il gerontocomio in questione.

Facebook Commenti