L’ex sede del Comune in veste bianca

Facebook
Piazza Kobler, già piazza delle Erbe

Sono stati tolti i ponteggi dalla casa in via Andrija Medulić (Andrea Meldolla o Schiavone), che si affaccia in parte anche su piazza Kobler, già piazza delle Erbe, la cui facciata era stata sottoposta negli ultimi mesi a un intervento di restauro. 
La palazzina, che conserva tutte le caratteristiche dell’architettura locale e ha pertanto un valore ambientale, ma anche storico, è stata tinta di bianco e rende ora ancora più piacevole questa zona della Cittavecchia.
L’intervento appena concluso rientra nel programma di rinnovo delle facciate degli edifici nel centro storico di Fiume, che viene portato avanti dalla Città da più di dieci anni impiegando i mezzi ricavati dalla tassa sui monumenti. Nell’opera di restauro della palazzina sono state investite complessivamente 601.935 kune. Trattandosi di un edificio tutelato come bene storico-culturale, la Città ha coperto il 50 per cento della somma totale, stanziando 300.967 kune.
Per quanto riguarda la storia dello stabile, dal 1532 al 1838, anno in cui venne venduto, questo fu sede del Comune. In seguito, l’edificio venne messo in funzione della musica, in quanto al primo piano operava l’istituto filarmonico cittadino nel quale lavorò pure Johann von Zaitz, padre del compositore fiumano Ivan de Zajc. 
Fu proprio in questa palazzina che il giovane Ivan de Zajc apprese le prime nozioni di musica. Lo testimonia pure la targa che figura sulla facciata dello stabile.

Facebook Commenti