Il lockdown non arresta gli acquisti di merce fresca

Nonostante la quasi totale chiusura in vigore in Regione, nei Mercati cittadini non manca l’affezionata clientela, munita di mascherina

Le mascherine sono d’obbligo pure nell’area esterna dei mercati

Il via vai nei mercati cittadini non si ferma, nonostante la chiusura quasi totale di tutta la Regione abbia messo a dura prova le aree nelle quali spesso e volentieri si sofferma una moltitudine di persone. Distanziamento sociale permettendo e mascherina indossata correttamente, gli acquirenti che optano per il mercato non mancano. Un salto alla Pescheria è d’obbligo e non soltanto per l’acquisto giornaliero di pesce, ma anche per assicurarci che il nuovo impianto d’illuminazione sia come descritto dai più. Ebbene sì, tutto l’ambiente risulta molto più luminoso grazie ai nuovi lampadari ovoidali, mentre i faretti e le lampade installati sopra i banconi laterali danno più luce e illuminano per bene la merce. Passando al pescato, nonostante la bora di questi giorni, abbonda il pesce azzurro: le sardelle sono in vendita a 20 kune, le alici e papaline a 30, seguono le triglie a 40 kune, scombri, naselli, razze, sogliole, tranci di pescecane, orate e branzini a 60, palamite a 70, moli a 80, gamberetti e latterini a 100, seppie e polipi a 120, calamari, tranci di tonno e salmone, pesce rospo a 140, scampi a 160-200 e pesce San Pietro a 240 kune al chilogrammo.

Pesce azzurro fresco nonostante la bora

Tanta la verdura di stagione con le patate novelle, le rape, le carote, il cavolo cappuccio a 10 kune, la bietola a 12, le zucchine e la cicoria a 14, i cetrioli a 16, il cavolfiore, il cavolo rapa e i gambi di sedano a 20 e i fagiolini a 40 kune al chilo. Sui banconi troviamo pure gli asparagi selvatici, venduti tradizionalmente in mazzi da 15 o 20 kune per quelli più corposi, ma anche ravanelli a 6 kune per due etti e aglio orsino a 10 kune per due etti.

In bella mostra le prime fragole al prezzo, piuttosto salato, di 30-32 kune al chilogrammo. In compenso c’è offerta di mele, che vengono vendute a 10 kune per due chilogrammi. Le pere, le clementine e le banane costano 10 kune al chilo, mentre i limoni e i kiwi 20 kune.


Per chi desiderasse arricchire il proprio giardino, orto, balcone, terrazza o semplicemente il davanzale della finestra con il profumo della primavera, nei mercati troverà una vasta scelta di fiori in vaso, piante aromatiche e piantine da ortaggi. Il prezzo minimo è di 1 kuna per il prezzemolo, per arrivare alle 20 per un vasetto di gerani non ancora sbocciati.

Facebook Commenti