Giro notturno tra i locali di Fiume (foto)

La situazione epidemiologica in Croazia è molto buona e le misure restrittive diventano sempre meno stringenti. Così, da giovedì 21 maggio, l’Istituto nazionale per la salute pubblica ha permesso a bar e ristoranti di rimanere aperti anche dopo le 23. Questa è, però, anche l’unica vera novità, poiché l’Istituto ricorda che le altre misure rimangono in vigore. I tavoli, ad esempio, devono essere separati da almeno un metro e mezzo di distanza, è obbligatorio disinfettare i tavoli stessi e le mani all’ingresso, nonché è vietato trattenersi al bancone del bar. I camerieri e i cuochi devono misurare ogni giorno la febbre prima di recarsi al lavoro e si consiglia l’uso della mascherina in locali chiusi e possibilmente d indossare i guanti.
Il nostro fotoreporter Ivor Hreljanović ha fatto una passeggiata nella movida fiumana nella notte tra sabato e domenica:

Facebook Commenti