[FOTO] La festa comincia tra «busso e strico»

Alla Settimana della cultura fiumana tradizionale Torneo di briscola e tressette

Tra un “busso” e uno “strico”, è iniziata nel migliore dei modi ieri mattina, nella Sala mostre di Palazzo Modello, la Settimana della cultura fiumana, consueto appuntamento organizzato ogni anno in occasione della ricorrenza patronale di San Vito, San Modesto e Santa Crescenzia dalla Comunità degli Italiani, che accoglie di volta in volta un numero sempre più elevato di partecipanti e pubblico. L’edizione 2019 dell’evento, molto amato anche da tantissimi esuli, è stata inaugurata dal tradizionale Torneo di briscola e tressette, al quale hanno aderito quest’anno 18 giocatori, tra uomini e donne, per un totale di 9 coppie appassionate del gioco delle carte. Ed è stata come al solito, una gara contesa fino all’ultimo, durata per tutta la mattinata e per buona parte del pomeriggio, in cui ogni singolo giocatore ha tentato di dare il meglio di sé per vincere. Ma come si suol dire, l’importante, alla fin fine, è partecipare ed è questo lo spirito che contraddistingue tornei del genere, accanto al desiderio di trascorrere qualche ora in buona compagnia. Si tratta, però, pur sempre di una competizione e ieri, a computo eseguito, ad avere la meglio, è stata la coppia composta da Milan Ukić e Claudio Blecich, formatasi in loco e rivelatasi subito di grande affiatamento sportivo. Al secondo posto Ivan Gržetić e Ferruccio Karbich, mentre il terzo è stato conquistato da Mario Molassi e l’inossidabile Bruno Radioni. Le donne, purtroppo, questa volta sono rimaste a mani vuote, ma avranno certamente occasione di rifarsi. Al Torneo di quest’anno, organizzato dal presidente dell’Assemblea della CI Moreno Vrancich, dettosi molto soddisfatto dell’esito del gioco, ha partecipato anche una coppia mista formata da studenti di Belluno, in forza al Consolato generale d’Italia a Fiume, grazie a uno scambio del programma Erasmus. Al termine della gara rinfresco per tutti nel bar del Circolo.

Facebook Commenti