Fiume. Una passeggiata per scoprire gli angoli sconosciuti della città

La planimetria realizzata dall’artista Damir Stojnić

Dopo l’intervallo dovuto all’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus, riprendono le passeggiate educative volte a far conoscere agli interessati le zone ancora poco conosciute del capoluogo quarnerino. Si tratta di appuntamenti che finora hanno sempre suscitato grande interesse nei cittadini. Si spera, pertanto che anche adesso che il pericolo è (provvisoriamente?) rientrato, essi si presentino numerosi al prossimo evento, che è in programma già sabato 6 giugno, con inizio alle ore 10. Il tour avrà inizio in via Ciotta, dinanzi al civico 25 (ingresso della Polstrada) ovvero sul sito in cui in passato sorgeva la grande sinagoga, andata distrutta alla fine della Seconda guerra mondiale. La planimetria riprodotta sul marciapiede dall’artista Damir Stojnić fungerà da guida alla (ri)scoperta di questo tempio di cui esistono rare testimonianze e pochissime fotografie. Si proseguirà verso la piccola sinagoga, quella ortodossa, situata in via Ivan Filipović, per ripercorrere la sua storia e quella della comunità ebrea di Fiume.

Facebook Commenti