Fiume. Teatro Suite and Rooms. Affittacamere da sogno

Dejan Alpeza premiato nella categoria «migliore stanza» nell'ambito dell’azione promozionale «I migliori affittacamere in Croazia»

La reception del Teatro Suite and Rooms. Foto Željko Jerneić

Nell’ambito dell’azione promozionale “I migliori affittacamere in Croazia”, ieri è stato consegnato il premio nella categoria “migliore stanza” a Dejan Alpeza, proprietario del Teatro Suite and Rooms in via Verdi. L’azione, promossa dell’Ente per il turismo croato in collaborazione con il Novi list, si è svolta nel 2019 con l’obiettivo di promuovere gli standard di qualità dell’alloggio privato in armonia con le nuove tendenze contemporanee nel settore degli affittacamere privati. Alla consegna del premio hanno presenziato il ministro del Turismo, Gari Capelli, il direttore dell’Ente per il turismo croato, Kristjan Staničić, il direttore dell’Ente per il turismo di Fiume, Petar Škarpa, nonché la responsabile del settore marketing del Novi List, Silvija Gerc.
Il ministro Gari Cappelli ha affermato che ultimamente arriva spesso a Fiume per “festeggiare” i successi ottenuti nel campo del turismo. “Assegnare un premio per la miglior stanza in pieno centro dimostra che la città può offrire tanto ai turisti non solo dal punto di vista culturale, ma anche per quanto riguarda la qualità del soggiorno, ovvero del pernottamento. Il prezzo giornaliero per la stanza premiata ammonta a 600 kune, un importo più che corretto. A Fiume ci sono oltre 1.000 famiglie che si occupano di turismo per un totale di circa 3.500 posti letto”, ha detto Gari Cappelli soffermandosi sulle previsioni in merito alla stagione turistica di quest’anno. “Per ora abbiamo parecchie richieste. Siamo stati recentemente in Russia dove le vendite vanno alla grande, come pure in Gran Bretagna. Ci preoccupa un po’ il problema del coronavirus visto che sul mercato cinese la Croazia è molto gettonata. Durante il mese di gennaio ci sono stati numerosi ospiti, ma per febbraio dobbiamo aspettarci un sensibile calo visto che molte città hanno vietato viaggi e voli all’estero. Da Giappone, Cina e Corea del Sud arrivano oltre un milione di turisti all’anno, e quindi si tratta di un mercato molto importante. Come andrà a finire lo sapremo nei prossimi mesi”, ha concluso il ministro.

Kristjan Staničić, Silvija Gerc, Dejan Alpeza e Gari Cappelli

Kristjan Stančić ha invece voluto ribadire che gli affittacamere privati concedono la possibilità agli ospiti di vivere in contatto diretto con la realtà del posto dove soggiornano e quindi conoscerne anche gli usi e le tradizioni.
Petar Škarpa ha detto che anche grazie agli affittacamere privati, Fiume è entrata nella Top 10 delle destinazioni da visitare in Europa. “Per quanto riguarda questo settore dell’industria dell’ospitalità, nel mese di gennaio ci siamo piazzati al quarto posto a livello nazionale. Questa è solo la conferma che il turismo a Fiume ha un futuro assicurato e che può entrare in competizione con altre destinazioni non soltanto durante l’estate, ma tutto l’anno. Il numero degli affittacamere è in continuo aumento e penso che il turismo a Fiume vivrà il suo boom con le aperture dell’albergo Hilton a Costabella e di quello nei pressi del Centro clinico-ospedaliero”, ha detto Škarpa.
Dejan Alpeza, che oltre alla stanza premiata dispone di altre cinque, nonché di un appartamento, ha dichiarato di essere molto soddisfatto dei risultati ottenuti nel corso del 2019. “Cerchiamo sempre di dare il nostro meglio e di attirare quanti più turisti. Siamo contenti del fatto che gli ospiti che pernottano nelle nostre stanze arrivano da tutte le parti del mondo”, ha detto Dejan Alpeza.

Facebook Commenti