Fiume. L’inarrestabile corsa dell’epidemia: tasso di positività al 22,1%

Foto Roni Brmalj

La situazione sta sfuggendo di mano nella Regione litoraneo-montana e nuove misure restrittive non ci sono all’orizzonte, anche se è evidente che con la riapertura della scuola, ma soprattutto delle terrazze dei bar e dei ristoranti che sono state letteralmente prese d’assalto nei giorni scorsi grazie anche al bel tempo, hanno fatto salire in modo significativo la curva epidemiologica. Così, oggi, venerdì 12 marzo, sono 153 i nuovi casi di coronavirus, ma ciò che preoccupa maggiormente è la crescita continua del tasso di positività che ha raggiunto quota 22,1% (ieri era del 20,5%). I tamponi eseguiti sono stati 693. Nel frattempo sono guarite 52 persone, e ora il numero dei casi attivi si avvicina a passo spedito verso le 1000 unità (924).
L’allarme è scattato anche al Centro clinico ospedaliero di Fiume, dove è stato deciso di innalzare il livello di guardia e di riaprire alcuni reparti Covid, dato che il numero delle ospedalizzazioni (53 pazienti, +1 rispetto a giovedì) e delle terapie intensive (11, +1 su ieri) è cresciuto.

Facebook Commenti