Fiume. L’appalto per la D 403 a un consorzio a tre di Slovenia, Croazia e Bosnia (video)

Un consorzio di aziende provenienti da Slovenia, Croazia e Bosnia ed Erzegovina ha vinto l’appalto per uno dei progetti più importanti per Fiume. Oggi, martedì 5 maggio, l’ente “Hrvatske ceste” (che gestisce e amministra l’infrastruttura stradale in Croazia) ha deciso di affidare l’appalto della costruzione di quella che è stata definita “la strada più costosa della Croazia”, la sezione D 403, dallo svincolo che porta da Scurigne al porto di Fiume, a Kolektor CPG, GP Krk ed Euro-asfalt, che hanno offerto 456,3 milioni di kune IVA esclusa.
La costruzione di questa sezione relativamente corta è costosa a causa di infrastrutture la cui realizzazione si annuncia complicata, tra cui il tunnel Podmurvice (1.253 metri), il viadotto Pioppi (316 metri), il viadotto Mlaka (144 metri) e un sottopassaggio ferroviario lungo 56 metri.
Al bando pubblico ha partecipato anche il consorzio italiano composto da Rizzani de Eccher e Consorzio Calibr S.C.A.R.L., che ha offerto 478,7 milioni di kune. L’offerta è stata respinta perché superiore al valore stimato dell’opera.

Facebook Commenti