Fiume. La Ca’ Foscari si presenta ai maturandi della SMSI

La professoressa Roberta Bin dell’Università veneziana ha illustrato i programmi di studio e le opportunità che vengono offerte agli studenti

La presentazione si è svolta nell’Aula magna della SMSI

Tradizionale appuntamento ieri nell’Aula magna della Scuola media superiore italiana per la presentazione dell’Università Ca’ Foscari di Venezia ai maturandi. Il preside Michele Scalembra ha sottolineato che questa è la prima di una serie di presentazioni delle Università italiane che si svolgeranno con l’obiettivo di facilitare la scelta della facoltà agli alunni che stanno per diplomarsi. La SMSI collabora in questo senso con la Ca’ Foscari da cinque anni e diversi ex liceali si sono iscritti ai corsi che vengono messi a disposizione.
La presentazione è stata effettuata dalla professoressa Roberta Bin, dell’Ufficio per le relazioni internazionali dell’Università veneziana. “Siete stati a Venezia? Vi piace? – ha esordito la prof. Bin –. Perché oltre allo studio, vivere in questa città è un’esperienza unica”. L’Università Ca’ Foscari ha celebrato l’anno scorso il 150.esimo anniversario della fondazione ed è una delle più prestigiose in Italia e nel mondo. I corsi di studio sono incentrati sull’economia e il commercio, settori su cui si basa la storia di Venezia. Conta 23.000 iscritti, mentre gli studenti stranieri sono 1.300 e ogni anno ci sono 4.000 laureati. L’Università è collegata con 500 partner in tutto il mondo e dispone di 700 accordi di stage. È molto forte nel campo della ricerca, mentre il programma di studi è basato sull’interdisciplinarità, per cui i vari corsi si possono abbinare. Sono disponibili 17 corsi di studi triennali, di cui 4 in lingua inglese e 30 magistrali, di cui 13 in inglese. I settori sono l’economia, le lingue straniere, le scienze umanistiche e le scienze. La professoressa Bin ha spiegato che l’80% dei laureati trova un impiego immediatamente.

La professoressa Roberta Bin

“Quello che preoccupa i futuri studenti è la questione del vitto e dell’alloggio – ha detto –. L’Università dispone di residenze studentesche con 580 posti letto, ma mette a disposizione tutta una serie di servizi per agevolare gli studenti che decidono di studiare a Venezia. Molti trovano un alloggio a Mestre, dove i prezzi degli affitti sono molto più bassi”.I maturandi della SMSI hanno seguito con vivo interesse la presentazione delle opportunità di studio che offre la Ca’ Foscari di Venezia.

Facebook Commenti