Fiume. Ivona Milinović: «Non mi dimetto dal Consiglio cittadino»

Ivona Milinović prende appunti. Foto: Ivor Hreljanović

Il Consiglio cittadino non si smentisce mai. Sebbene la settimana scorsa la consigliera dell’HDZ Ivona Milinović abbia rassegnato le dimissioni da presidente del Consiglio per le minoranze nazionali, ponendo di fatto la parola fine alla vicenda legata alla sua recente uscita sciovinista nei confronti della minoranza serba, ieri la proposta sulla sua destituzione, inserita come primo punto all’ordine del giorno, ha scatenato in aula nuove tensioni e veleni che hanno visto maggioranza e opposizione rivolgersi, ancora una volta, pesanti accuse. Dopo oltre un’ora di accesa discussione, la proposta è stata approvata all’unanimità. Danko Švorinić (Lista per Fiume) ha poi insistito per le dimissioni anche dal parlamento fiumano, ma qui la Milinović è stata ancora una volta irremovibile ripetendo lo stesso mantra. “Non se ne parla. Mi dimetterò solamente allorquando lo farà anche il sindaco”.
Il servizio completo sulla Voce in edicola mercoledì

Facebook Commenti