Fiume, interruzione dell’ossigeno al centro Covid. Presi i due presunti responsabili

Uno dei reparti Covid del Cco di Fiume. Foto Roni Brmalj

Due persone sospettate di essere collegate all’interruzione dell’alimentazione elettrica del compressore d’aria in uno dei reparti Covid del Centro clinico ospedaliero di Fiume sono state arrestate. Lo si apprende dalla Questura litoraneo-montana. L’incredibile idiozia di due malviventi si è verificata nella notte tra domenica e lunedì verso le 3.30. Sì, una vera e propria idiozia e non un sabotaggio, poiché da fonti ufficiose si viene a sapere che i due volevano rubare i fili di rame per poi rivenderli. Fortunatamente il centro Covid non ha subito interruzioni di energia elettrica perché è entrato subito in azione il sistema d’emergenza. Il servizio manutenzione del Centro clinico ospedaliero ha rimediato al problema quasi subito.

Facebook Commenti