Fiume. Graduale ritorno alla normalità

Riparte il trasporto pubblico, riaprono la Biblioteca civica e parte degli esercizi commerciali

Un autobus della municipalizzata Autotrolej. Foto Željko Jerneić

Da oggi ripristinato il trasporto pubblico urbano e suburbano, rispettando però tutte le norme igieniche. Gli autobus della municipalizzata Autorolej circoleranno in base all’orario domenicale, al quale sono state aggiunte le linee 1B, 2A, 4A e quella per il Centro clinico-ospedaliero, che normalmente la domenica non offrono il servizio di trasporto. In media ci saranno dalle tre alle quattro corse in un’ora per le linee urbane, in entrambi i percorsi di marcia, mentre il trasporto suburbano verrà effettuato in base all’orario stabilito. Tutti gli orari di partenza sono consultabili sul sito dell’Autotrolej, www.autotrojej.hr.
Inoltre da oggi si potranno acquistare gli abbonamenti mensili per il mese di maggio a prezzo pieno per le varie categorie e zone, alla biglietteria in piazza Jelačić, dalle ore 6.30 alle 19.30 nei giorni lavorativi e il sabato dalle ore 7.30 alle 16.30. I ticket mensili potranno venire acquistati pure nelle edicole.
Con il ripristino del trasporto pubblico, da domani i parcheggi della Rijeka plus saranno nuovamente a pagamento. I fruitori dell’abbonamento mensile agevolato potranno effettuare il pagamento alla biglietteria di piazza Jelačić. Inoltre agli abbonamenti mensili prepagati fino al 20 marzo 2020 verrà prolungata la validità dal 28 aprile per il corrispondente numero di giorni.
Con l’allentarsi delle misure epidemiologiche da oggi la Biblioteca civica e le sue filiali riaprono i battenti ma seguendo strettamente le norme igieniche imposte per non mettere in pericolo la salute della clientela e del personale.
Oggi, in via eccezionale, le sezioni ubicate a Palazzo Modello e nella Filodrammatica saranno aperte dalle ore 10 alle 14 mentre da domani opereranno come segue: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8 alle 14; martedì e giovedì dalle ore 13 alle 19. Il sabato la biblioteca, per ora, rimarrà chiusa.
Le sezioni di Drenova, Turnić, Zamet, Tersatto, riapriranno il 29 aprile con orario modificato, e precisamente lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 13 alle 19; martedì e giovedì dalle 8 alle 14; sabato chiuso. Čavle e Castelmuschio (Veglia), invece, saranno aperte lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle 13; martedì e giovedì dalle 15 alle 20, sabato chiuso. I bibliobus cittadino e regionale rimarranno fermi ancora per qualche tempo, mentre la Sala di lettura rimane chiusa.
Le nuove disposizioni prevedono che negli spazi delle biblioteche si potrà soltanto prendere in prestito o restituire i libri, tutte le altre attività rimarranno sospese. L’interesse di mora non verrà applicata fino al 17 maggio, compreso tutto il periodo della chiusura della biblioteca. Il numero di volumi che possono essere presi in prestito rimane quattro. Il servizio online sarà pure attivo.
Gli abbonati sono pregati di ridurre al massimo le visite, in modo da non esporre il personale al rischio di contagio e di trattenersi lo stretto necessario. Si auspica l’uso di mascherine e guanti in lattice. Tutti i libri che verranno restituiti, verranno trattati con disinfettanti adeguati oppure, se questo non è possibile, ritirati dall’offerta per un dato periodo.
A riaprire i battenti sarà pure la Biblioteca universitaria, situata in via Dolac. Sarà aperta da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 14, soltanto per il servizio di prestito dei volumi, 5 al massimo. La restituzione dei libri si potrà effettuare esclusivamente tramite lo sportello esterno. Tutti gli altri servizi (consultazioni, sale di lettura), rimarranno chiusi fino a data da definire.

Facebook Commenti