Fiume. Approvati i tagli al Bilancio

Il Parco archeologico di Fiume

Il Consiglio cittadino ha approvato la revisione del Bilancio. Con 20 voti a favore, 2 contrari e 4 astenuti, è stata votata la proposta di ridimensionamento resasi necessaria alla luce del crollo delle entrate provocato dall’emergenza coronavirus. A illustrarne i punti chiave è stato il sindaco Vojko Obersnel. Le modifiche prevedono una riduzione delle entrate pari a 193,2 milioni di kune (-14,6%) e delle spese di 136,8 milioni (-10,7%). Ciò significa che i ricavi del nuovo documento finanziario scenderanno a 1,125 miliardi, a fronte di uscite per 1,146 miliardi. La differenza di 20 milioni verrà compensata con i fondi del periodo precedente rimasti inutilizzati. Il drastico calo delle entrate è dovuto principalmente alle misure economiche adottate sia dal governo (su tutte la sospensione, il rinvio e l’esenzione della base imponibile) che dalla Città per fronteggiare la crisi. La revisione ha “tagliato” anche l’avanzo di 35 milioni di kune previsto nel Bilancio originale, il quale sarebbe stato utilizzato per coprire il deficit accumulato negli anni precedenti.

Facebook Commenti