Filipović: «Le minoranze sono la nostra ricchezza»

0
Filipović: «Le minoranze sono la nostra ricchezza»

Il sindaco di Fiume Marko Filipović ha ricevuto ieri i presidenti dei Consigli delle minoranze che operano in Città. “Grazie alle diverse comunità nazionali la nostra città è più ricca. Vi convivono in armonia fedi e nazionalità diverse e in questo senso è di grande importanza ciò che viene fatto dai Consigli delle minoranze”, sono le parole con cui Filipović ha salutato gli ospiti, affiancato dalla presidente del Consiglio cittadino, Ana Trošelj e da Verena Lelas Turak come capo dell’ufficio della Città.

 

Secondo i dati dell’ultimo censimento, quello del 2011, a Fiume ci sono circa 18mila appartenenti a diverse minoranze, cioè il 14 per cento della popolazione. In Città sono stati istituiti nove Consigli, compreso quello della minoranza italiana, rappresentato dalla sua presidente Irene Mestrovich. Le ultime elezioni per il rinnovo dei Consigli delle minoranze si sono tenute nel maggio 2019, includendo la Comunità albanese, bosniaca, montenegrina, ungherese, macedone, rom, slovena, serba e italiana.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display