Ex motel Panorama: un progetto fermo

I lavori di rinnovo del complesso sarebbero dovuti iniziare da tempo

0
Ex motel Panorama: un progetto fermo
I lavori di ristrutturazione sarebbero dovuti iniziare da tempo, ma oggi tutto è ancora fermo

Risale al giugno del 2020, l’articolo da noi pubblicato, in cui riportavamo dello sblocco del lungo iter burocratico relativo al complesso dell’ex motel Panorama in zona Pavlovac sotto Mattuglie, in seguito al quale erano dovuti iniziare i lavori di ristrutturazione, o meglio, di riqualificazione dello stabile, per trasformarlo in Centro educativo per le innovazioni del Mediterraneo (MEKCI). Intento dell’investitore, la Camera d’economia della Regione litoraneo-montana, è svolgere al suo interno attività legate allo sviluppo e alle ricerche nel settore del turismo, con accento particolare su quello sanitario.

Investitore è la Camera d’economia regionale

Un progetto di grande portata, per il quale si è voluto attingere anche dai finanziamenti europei a fondo perduto.

Ad oggi, però, dopo il collocamento, avvenuto ormai più di un anno fa, della recinzione protettiva che avrebbe dovuto sugellare l’inizio dei lavori, lo scenario appare praticamente lo stesso di allora. Con la differenza, soltanto, che la rete in alcune parti è stata praticamente strappata, a comprova che del sito in questione nessuno sembra ormai badare più di tanto. Quel che è peggio, lo stabile in disuso ormai da decenni, al momento sembra esclusivamente alla mercé di solitari clochard (o più di uno) che al suo interno trovano rifugio o vi trascorrono la notte. Clochard o anche tossicodipendenti, visto che in questa struttura vi si possono trovare, spesso e volentieri, pure siringhe usate.

La recinzione in alcuni punti è stata strappata

Una fatto che provoca non poca tristezza, soprattutto ripensando al passando, quando il motel Panorama si presentava come una struttura ricettiva di tutto rispetto.

Ma anche alla luce del fatto che a poca distanza da lì, a Costabella, è sorto da poco il lussuoso resort Hilton e che quelle di Bivio e Preluca, sono zone che in un prossimo futuro dovrebbero subire una profonda trasformazione, tutta al servizio del settore dell’ospitalità. Di quel turismo su cui Fiume e la Regione puntano con crescente slancio.

Il progetto del futuro Centro educativo per le innovazioni del Mediterraneo

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display