CI di Fiume. San Nicolò: sorrisi, regali e grande gioia

Il momento più atteso: l’apertura dei regali. Foto Ivor Hreljanovic

Alla vigilia della festa di San Nicolò, il beniamino di tutti i bambini, con un po’ di anticipo per gli impegni presi in precedenza, si è presentato nel Salone delle feste di Palazzo Modello per rallegrare e consegnare i regali ai bambini che frequentano con diligenza la Scuola Modello e ai piccoli canterini dei Minicantanti. Il buon vecchio è stato accolto a bocca aperta da tutti, da taluni con un po’ di timore per le marachelle provocate, ma sapendo che in fondo tutti sono stati diligenti e buoni con le insegnanti che li istruiscono e guidano nelle varie sezioni; ha chiuso un occhio, forse due, e tra la felicità dei piccoli, ha distribuito a tutti, ma proprio a tutti, i doni portati da lontano.
Tanta allegria tra la quarantina di bambini dai 3 ai 10 anni d’età che frequentano i corsi di lingua italiana della Scuola Modello, come pure della ventina di “canterini” della stessa età che fanno parte dei Minicantanti che hanno trascorso un pomeriggio all’insegna dell’allegria e della spensieratezza, tra canti e balli, contentissimi di essere stati buoni e ricevere il tanto atteso regalino.

L’incontro dei bambini con San Nicolò è trascorso all’insegna dell’allegria. Foto Ivor Hreljanovic

Il programma per l’allegra compagnia ha previsto, oltre all’importante incontro con San Nicolò, la visione del cartone animato in lingua italiana “Bellezze sul ghiaccio” e una festa animata coronata da tante canzoncine conosciute e cantate in coro da tutta la sala. L’evento, l’organizzazione e il supporto finanziario è dovuto alla Comunità degli Italiani.
Una serata spensierata per i piccoli minicantanti prima della grande partecipazione all’Avvento di Fiume. La loro esibizione è prevista per l’11 dicembre sul palcoscenico in Corso dalle ore 17.30 alle 18.
L’atteso arrivo di San Nicolò per i bambini che invece frequentano gli asili italiani di Fiume avrà luogo venerdì, con inizio alle ore 10. Il tradizionale appuntamento, promosso e finanziato dal Consiglio della minoranza italiana di Fiume, è anche l’occasione per il giovanissimo pubblico di un contatto diretto con gli attori del Dramma Italiano che presenteranno lo spettacolo “Mini e Maxi” tratto dal libro per l’infanzia di Mario Schiavato. San Nicolò non tradirà le aspettative dei 130 bambini presenti con il suo carico di doni e in segno di ringraziamento un coretto si esibirà in un canto natalizio.

Facebook Commenti