CCO di Fiume, iniziata la fase finale dei lavori

Nell’atrio dell’edificio principale è stata costruita una rampa per disabili

La nuova rampa per disabili

Sono entrati nella fase finale i lavori di ristrutturazione dell’ingresso dell’edificio principale del Centro clinico-ospedaliero di Fiume. Come precisato dal portavoce dell’istituto ospedaliero, Goran Ušljebrka, da ieri l’entrata principale dell’edificio (quella a sud) è nuovamente operativa, per facilitare l’arrivo e lo spostamento dei pazienti all’interno del CCO, mentre il corridoio settentrionale, in direzione della cucina dell’ospedale centrale, è stato di conseguenza chiuso.

All’entrata dell’edificio principale è stata costruita una rampa per disabili (a sinistra, al posto della piccola sala d’attesa con tanto di panchine in legno che c’era prima), che faciliterà sensibilmente il movimento alle persone con handicap. L’ultima fase dei lavori comprenderà l’assetto di tre locali, che offriranno servizi di vario tipo, anche commerciali. Non è escluso vi sorga anche un salone di parrucchieri, come annunciato da Ušljebrka. Il tipo di servizi da offrire alla cittadinanza verrà deciso in collaborazione con le varie associazioni dei pazienti. I lavori nell’ala interessata dovrebbero venir terminati entro l’inizio di ottobre.

Lavori di restauro anche alla porta d’entrata in legno massiccio

Oltre a quelli all’ingresso (uno dei quali interessa anche il rinnovo della porta in legno massiccio), altri interventi interessano l’edificio in questione. È stata, infatti, ristrutturata l’Unità di terapia intensiva al pianterreno, e si stanno rimettendo a nuovo le tubature idriche. Infine, è in corso la ristrutturazione complesa dell’edificio che ospita l’Istituto di ematologia e endocrinologia. Questo grande ciclo d’investimenti ha un valore di 11,7 milioni di kune.

Facebook Commenti