Carnevale virtuale per mantenere le tradizioni

Sulla riviera di Crikvenica gli appuntamenti carnascialeschi migrano online

La consegna delle chiavi della Città di Crikvenica

Il Carnevale, tradizione radicata nel Quarnero e oltre, non potendo svolgersi dal vivo a causa della pandemia e delle norme antipandemiche si trasferisce… in Rete. Non potevano mancare all’appello i gruppi mascherati della riviera di Crikvenica, che con le località di Dramalj, Jadranovo e Selce, curano da decenni la abitudini carnascialesche. Ogni anno, nel periodo più allegro, colorato e spensierato, nel territorio vengono organizzati balli, sfilate, incontri di vario genere sotto la maschera, ma non quella chirurgica che tutti noi abbiamo imparato ad usare in questo periodo di pandemia. Per ovviare alla cancellazione di tutti gli eventi, l’Ufficio turistico di Crikvenica, promotore delle manifestazioni, ha deciso di adattarsi ai tempi e trasferire tutto in Rete, come ricordo duraturo di un periodo in cui una forza maggiore ha annullato tantissimi appuntamenti mascherati. Tutte le compagnie carnevalesche del territorio porteranno pertanto i loro appuntamenti sul web, e precisamente sulla pagina www.maskare.net e Facebook Masquerade Crikvenica. Il filo conduttore dell’avventura virtuale sarà la mascotte del Carnevale, il gatto, da anni simbolo dell’evento mascherato, e una linea del tempo con tanti filmati delle passate edizioni.

La bandiera del carnevale di Crikvenica è stata innalzata
Foto: ŽELJKO JERNEIĆ

Le chiavi della città alle maschere
La tradizione va tenuta viva, per cui la cerimonia dell’alzabandiera si è svolta dal vivo, nel rispetto delle norme antipandemiche. Il sindaco di Crikvenica, Damir Rukavina, ha consegnato le chiavi della città al Mastro delle maschere, Damir Benić, che ha preso tutti i poteri e simbolicamente regnerà fino al 17 febbraio, data in cui il periodo di Carnevale si conclude e in cui nella piazza centrale di Crikvenica verrà letta la sentenza a Messer Carnevale, colpevole per il fatto che quest’anno le maschere non hanno potuto socializzare e divertirsi.

Pure a Čavle le chiavi sono state cosegnate alle maschere

Pure a Čavle, la compagnia mascherata delle Čavjanske maškare, forte di una tradizione decennale, ha preteso e ritirato le chiavi del Comune innalzando la bandiera carnevalesca e appendendo Messer Carnevale, chiamato Pandemijko Koronić, al palo più alto della località. Lì aspetterà il verdetto per tutte le malefatte commesse nell’anno passato.

Facebook Commenti