Cambio… d’abito per il Castello di Tersatto

La passerella in legno, del tutto ristrutturata. Foto Ivor Hreljanovic

Sono in corso da anni, a fasi alterne, i lavori di ristrutturazione del Castello di Tersatto, monumento culturale sotto tutela, gestito dall’ente turistico cittadino. L’ultimo intervento che ha interessato quest’indiscusso gioiello architettonico, è stato illustrato ieri dal direttore della Pro loco, Petar Škarpa, da Dolores Oštrić, del reparto cittadino per la conservazione dei beni e dal sindaco Vojko Obersnel. Nel concreto, si tratta della ristrutturazione della passerella in legno e della torre situata a sud-ovest del maniero, oltre a gestire il Castello, l’ente turistico si occupa anche dell’infrastruttura, anch’essa rimessa a nuovo o sostituita. La splendida fortezza di Tersatto è inserita nell’offerta turistica di Fiume e al suo interno si svolgono spesso importanti manifestazioni, tra cui l’Estate al Castello e l’Avvento. I lavori inerenti all’infrastruttura proseguiranno, mentre con i fondi europei verrà ammodernata la struttura. Negli ultimi mesi, periodo in cui il Castello era chiuso a causa del lockdown, sono stati eseguiti diversi lavori, tra cui il risanamento della corona orientale del mausoleo Mir junaka, il tetto adiacente alla torre nord-orientale e parzialmente la pavimentazione. Tutti gli interventi si sono svolti sotto la supervisione del Ministero della Cultura e dei conservatori.
Oštrić ha sottolineato l’ottima collaborazione con l’ente turistico e con la Città, fattori molto importanti ai fini di un’attenta gestione dei monumenti storico-culturali. In riferimento alla valorizzazione del Castello di Tersatto, ha detto che va contemplata da un progetto urbanistico, architettonico e paesaggistico integrato.
Nella torre da poco ristrutturata verrà inaugurato a breve un Centro interpretativo regionale, che rientra nel progetto europeo “Il percorso dei Frankopan”. Nel Centro che avrà sede nell’ex negozio di souvenir, sarà possibile conoscere i dettagli della vita trascorsa dalla nobile famiglia nel Castello di Tersatto.
Il Castello di Tersatto è uno dei simboli della città e pertanto la sua tutela rappresenta una priorità per l’amministrazione municipale, che assicura da ormai vent’anni i mezzi per la sua completa ristrutturazione, compresa quella degli interni. “Oltre ai progetti di conservazione del Castello, sono molto importanti pure i suoi contenuti, che impreziosiscono l’ambiente e che sicuramente rendremo più numerosi nel tempo. Parte del programma di Fiume CEC 2020 si svolgerà nel Castello, anche se in forma ridotta rispetto a quanto previsto”, ha annunciato il sindaco.
Il valore del progetto ammonta a 480mila kune, messe a disposizione dall’ente turistico e dalla Città. Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte pure alcuni membri del Club degli amici di Tersatto, indossando costumi d’epoca. Grazie al progetto “Il percorso dei Frankopan” ne sono stati realizzati 40.

Facebook Commenti