Aumento dei prezzi ai Mercati cittadini

0
Aumento dei prezzi ai Mercati cittadini
La pioggia ha fatto rimanere a casa i cittadini

Una giornata invernale contrassegnata dalla pioggia, non è esattamente l’ideale per visitare i Mercati cittadini. Pochi gli acquirenti, ma in compenso tanta la merce di stagione. Purtroppo, con l’anno nuovo e la prossima introduzione dell’euro, ci si accorge che l’aumento dei prezzi non interessa soltanto i supermercati, ma lo si percepisce anche tra le bancarelle con frutta e verdura e in Pescheria. Certo, si tratta di sborsare una o due kune in più, che a primo acchito non sembrano molte, ma con una spesa più consistente, la differenza la si sente, eccome.

Pieni i banconi ortofrutticoli

L’offerta di stagione è caratterizzata da patate a 7 kune, cavolo cappuccio, cavolfiore, verza, rapa, cipolla a 10, carote e cicoria, bietola e tuberi di pastinaca a 12-14. Quest’ultimi, se più teneri, si possono consumare anche crudi in insalata, mentre quelli più grossi tendono a essere legnosi e si usano per fare chips, zuppe, minestre, creme e ripieni, ma soprattutto come buon condimento per i brodi di carne. Troviamo, poi, spinaci, cavolo rosso, cavolo rapa e cavolo novello a 16 kune, porro, cavolini, lattuga a 20, zucchina spinosa o chayote a 25, radicchio rosso e aglio a 40. Sono arrivate sui banconi anche le prime cipolline novelle e i ravanelli a 7 kune per un mazzo. Tante le varietà di fagioli secchi, i borlotti, pinto, rossi, lamon, canellini si trovano a 40 kune al chilogrammo mentre i bianchi di Spagna, neri, zolfini e dall’occhio si trovano a 60-70 kune al chilo. Un mix di cinque specie di fagioli viene venduto a 25 kune per mezzo chilogrammo. Tra la frutta prevalgono gli agrumi: le arance sono in vendita a 10 kune, i mandarini a 12 e le clementine a 14 kune al chilo, i limoni sono a 16 kune. Prezzo maggiorato pure per le mele: le diverse varietà si vendono a 7-15 kune al chilo. Le pere le troviamo a 16 kune. Tra la frutta secca, noci a 90 kune, noccioline a 100 e mandorle a 120 kune, ovviamente sgusciate.

Le clementine vanno a ruba…
…come pure le patate

In Pescheria, con il fermo pesca ancora in vigore, non c’è pesce azzurro minuto, ma si trovano scombri a 50-60 al chilo, razze scuoiate e gamberetti a 60, naselli, sogliole, branzini e orate d’allevamento a 70 kune e latterini a 80: prezzo identico per le palamite vendute però al pezzo. Ci sono quindi il pescecane scuoiato a 90, le canocchie a 100, le seppie e i polipi a 110, il pesce rospo, i tranci di tonno e dentice a 140, mentre il prezzo degli scampi va dalle 120 alle 240 kune al chilogrammo. I calamari freschi arrivano a toccare, infine, le 180 kune.

Tanto pesce bianco, ma pochi gli acquirenti

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display