Al via lo sci sul Platak (meteo permettendo)

Aperte le notifiche per l’iscrizione alle prime classi delle scuole elementari. Attesi tra i banchi 2.600 bambini, un centinaio in meno rispetto all’anno scorso

0
Al via lo sci sul Platak (meteo permettendo)
Sul Platak tutto è pronto per l’inizio della stagione sciistica. Foto: IVOR HRELJANOVIĆ

La Regione litoraneo-montana stanzierà 11.266 euro per assicurare nel Gorski kotar la presenza di un logopedista, ovvero per portare avanti le terapie con i bambini che ne hanno bisogno. Lo ha dichiarato la vicepresidente, Marina Medarić, durante il tradizionale incontro con i media del lunedì. “Si tratta di un progetto che portiamo avanti dal 2016 assieme ad altre 7 unità locali del Gorski kotar. La Regione partecipa con il 50% dell’importo necessario, che ammonta a 22.450 euro. Le terapie si svolgono a Delnice e comprendono circa 70 bambini di età prescolare e delle classi inferiori delle scuole elementari. L’interesse, come si può vedere, è notevole”, ha detto Marina Medarić.

Lezioni per futuri centauri
La vicepresidente ha reso noto che è stato approvato il Piano e il programma delle attività annuali del Consiglio regionale per la sicurezza del traffico su strada. Il Consiglio è stato fondato nel 1998 con lo scopo di insegnare ai più giovani come comportarsi nel traffico e formare una cultura a proposito. Anche quest’anno sono previsti vari incontri e laboratori. “Per le quinte ci saranno delle lezioni di guida della bici in strada, mentre abbiamo intenzione di organizzare un poligono per i bambini degli asili ma anche delle lezioni all’autodromo di Grobnico per i futuri centauri”, ha concluso la vicepresidente. Per il lavoro del Consiglio sono stati assicurati per quest’anno 66.500 euro.

Sempre meno nuovi scolaretti
Da ieri hanno preso il via le notifiche per le iscrizioni alle prime classi delle scuole elementari che si protrarranno fino al 27 gennaio. Come detto dalla capodipartimento per l’istruzione e l’educazione, Edita Stilin, in base ai dati ricevuti dalla Questura regionale, sono 2.417 i futuri scolaretti, ai quali vengono aggiunti quelli che sono stati rimandati lo scorso anno. In totale a settembre nelle prime classi ci saranno circa 2.600 bambini, ovvero un centinaio in meno dello scorso anno. Il 31 marzo inizierà il periodo di verifica di idoneità psicofisica dei futuri alunni, che durerà fino al 15 giugno. Per i bambini con difficoltà nello sviluppo già precedentemente accertati, il periodo di verifica di idoneità psicofisica si svolgerà dal 15 febbraio al 15 aprile. Ricorderemo che all’obbligo scolastico quest’anno sottostanno i bambini nati tra il 1.mo aprile 2016 e il 31 marzo 2017, come pure tutti coloro a cui era stata posticipata l’iscrizione.
Per quanto riguarda gli investimenti nelle scuole di cui la Regione è il fondatore, sono assicurati 10.144.000 euro. Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza è stata candidata la nuova scuola elementare di Marinići con la palestra, quella periferica di Castua e l’ampliamento della periferica di Dobrinj. Per quanto riguarda la Scuola d’alberghiera di Abbazia, proclamata Centro regionale di competenza nel 2018, è stato chiesto al Ministero competente di rinnovare questo accredito, dato che sono trascorsi i 5 anni previsti. Con lo scopo di sostenere questo progetto, la Regione finanzierà, a partire dal 2024, un dipendente nel Centro, ha detto Edita Stilin, la quale ha aggiunto che continuerà il programma del doposcuola per gli alunni che viaggiano e che si svolge in 10 scuole. Per questo semestre la Regione assicurerà 6.231 euro per gli insegnanti che rimangono a scuola in attesa dell’arrivo del trasporto per i bambini.

Da oggi si scia sul Platak
Approvato il piano per la manutenzione delle strutture sportive del Gorski kotar per il 2023, il cui valore ammonta a 785mila euro, dei quali 466mila per quelle sul Platak. Sonja Šišić, capodipartimento regionale per la cultura, lo sport e la cultura tecnica, ha dichiarato che se le previsioni del tempo saranno buone, oggi potrebbe venire inaugurata la stagione sciistica sul Platak, con l’apertura della pista Radeševo 1 per gli sciatori dalle 9 alle 16 e di sera dalle 19 alle 22. Šišić ha invitato, inoltre, tutti gli interessati a visitare il Platak in questi giorni, visto che le condizioni invernali sono ideali al momento, e in particolar modo durante il fine settimana prossimo quando si svolgerà l’evento internazionale “2nd European Skibike Cup”.
Dal Platak informano che oggi dovrebbe entrare in funzione, tempo permettendo, anche la pista turistica e la baby, mentre durante il fine settimana entreranno in funzione tutte le altre. Lo sci notturno sarà possibile il martedì e il venerdì dalle 19 alle 22, mentre il giovedì le piste saranno aperte dalle 12 alle 20. Tutte le informazione necessarie sono reperibili sul sito platak.hr.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display