Abbazia profuma di cioccolata (foto)

0
Abbazia profuma di cioccolata (foto)

“Il cioccolato è divino, avvolgente, sensuale, profondo. Nero, sontuoso, gratificante, potente, denso, cremoso, seduttore, suggestivo, ricco, eccessivo, setoso, dolce, lussurioso, celestiale…” scrive la scrittrice americana Elaine Sherman nella sua “Ode al cioccolato.” Come darle torto? Per i Maya questo dolce nettare era la “bevanda degli dei”, gli aztechi usavano il cacao in chicchi per comprare le schiave mentre per gli studiosi della Boston University e dell’Harward University il cioccolato allunga la vita (grazie ai polifenoli del cacao che agiscono come antiossidanti). In sintonia con tutto ciò, da venerdì a domenica (11-13 novembre), nell’ambito del tradizionale Festival del cioccolato abbaziano, giunto alla sua 16ª edizione, i fan dello stesso (e non solo) hanno modo di godersi tutte le sue espressioni. Al primo piano del Centro Gervais, infatti, è allestita la “Magia del cioccolato” con tanto di fiera, dove una ventina di produttori stanno facendo apprezzare il cioccolato artigianale in tutte le sue sfumature: una ricchissima varietà di praline, confetti, tavolette, dolci, mousse, bevande, sculturine e un tripudio di altri golosissimi manufatti. Quale meta più dolce?

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display