Abbazia. Il sindaco Ivo Dujmić si ricandida

Ivo Dujmić

Il sindaco di Abbazia, Ivo Dujmić, ha annunciato la sua candidatura per lo stesso incarico alle amministrative del prossimo mese di maggio. Lo ha fatto, come ha dichiarato “incitato dalle forze politiche che ambiscono a catturare la città come fosse una preda”. Dujmić ha precisato di avere considerato l’idea di non ricandidarsi. “Pensavo che questo sarebbe stato il mio ultimo mandato. Potrei ritirarmi tranquillamente e dimenticare tutti i problemi, ma rischierei di essere infelice per avere abbandonato la città in questi momenti storici e importanti, permettendo a vari avventurieri politici di distruggere i valori che appartengono ai cittadini. Non potrei starmene a guardare, assistere alla svalutazione del patrimonio comune che ho tutelato in tutti questi anni con grande responsabilità”, ha dichiarato il primo cittadino della Perla del Quarnero. Il sindaco ha poi sottolineato di non avere paura delle probabili intimidazioni di cui sarà soggetto e di essere consapevole di ciò che dovranno subire anche sua moglie e i suoi figli. “Lo scopo è, probabilmente, influenzarmi nella mia decisione di candidarmi. Sono stato avvisato di questo”, ha precisato aggiungendo che molto spesso gli vengono poste domande sul suo patrimonio familiare. Qualche anno fa l’azienda della sua consorte ha fatto costruire una casa di villeggiatura. Dujmić ha precisato che l’investimento è stato fatto con i mezzi finanziari della ditta e con un mutuo bancario, in maniera trasparente e con dati di dominio pubblico. L’azienda, a partire dagli anni ‘90 noleggia attrezzatura da spiaggia a Icici. Le concessioni vengono assegnate dal Consiglio cittadino sul quale il sindaco non ha alcuna influenza. Uno dei suoi figli ha costruito una casa a Medea con mezzi propri e grazie a un mutuo bancario, mentre il secondo ha acquistato un appartamento per la sua famiglia seguendo le stesse modalità.
Ivo Dujmić è stato per due mandati sindaco dell’SDP. Prima delle elezioni del 2017 ha abbandonato le file del partito, insoddisfatto della candidatura a sindaco del suo vice, Fernando Kirigin. Presentatosi alle elezioni come candidato indipendente, è riuscito a vincere al ballottaggio.

Facebook Commenti