Trichilo a Pirano tra odonimi, cultura e Casa Tartini

Paolo Trichilo, Manuela Rojec, Andrea Bartole

L’Ambasciatore d’Italia a Lubiana, Paolo Trichilo, ha fatto visita venerdì pomeriggio alla Comunità Nazionale Italiana di Pirano. In Casa Tartini ha conferito con la vicesindaco Manuela Rojec che è anche presidente della locale Comunità degli Italiani, con i consiglieri comunali Nadia Zigante e Andrea Bartole, quest’ultimo anche il presidente della CAN comunale.
Il progetto CEC 2025
L’Ambasciatore si è interessato in particolare all’andamento del restauro di Casa Tartini nell’ambito del progetto europeo a sfondo culturale, che prende il nome dal famoso compositore piranese. Ha potuto apprezzare le novità che renderanno la sede della Comunità degli Italiani piranese più funzionale e accessibile ai visitatori. I lavori dovrebbero essere completati entro la fine dell’anno.
Paolo Trichilo si è poi interessato dell’andamento del progetto “Pirano Capitale europea della Cultura 2025”. La vicesindaco Manuela Rojec lo ha informato del pregevole lavoro fin qui svolto dal Comune e dal gruppo di esperti, guidato dalla connazionale Martina Gamboz e della collaborazione ottenuta da Trieste e dalla Regione istriana.
Nel corso del cordiale incontro, sono stati toccati anche altri temi di carattere culturale come le iniziative della CNI piranese proposte al Faro, i preparativi per ricordare i 250 anni della morte di Giuseppe Tartini e la definizione della Strategia culturale della CNI nella Repubblica di Slovenia.
Recupero dei toponimi
L’incontro è stato l’occasione per parlare anche del recupero dei toponimi e degli odonimi di una volta e dell’allestimento dei vani per la CI a Santa Lucia. I connazionali piranesi si sono soffermati ancora sui proficui rapporti instaurati con il Comune e il sindaco Đenio Zadković, che dimostra sempre grande sensibilità per la Comunità Nazionale Ialiana e profondo attaccamento al patrimonio culturale locale di cui essa è depositaria.
Al termine l’Ambasciatore Paolo Trichilo ha partecipato sempre in Casa Tartini alla presentazione del libro “Oltre Trieste” di Giorgio Rosso Cicogna, che egli stesso ha introdotto.

Facebook Commenti