Scuola e asilo italiani: strutture più funzionali

Jana Belcijan
A Bertocchi intervento alle strutture scolastiche

BERTOCCHI | Gli interventi alla sede periferica di Bertocchi della scuola elementare “Pier Paolo Vergerio il Vecchio” e dell’asilo “Delfino Blu” stanno procedendo secondo la tabella di marcia prevista. Lo ha constatato ieri, durante un sopralluogo, la delegazione composta dal vicesindaco e presidente della CAN costiera, Alberto Scheriani, da Fulvio Richter, a capo della CAN di Capodistria, da Timotej Pirjevec responsabile del settore affari sociali della municipalità, nonché da Monica Bertok, direttrice dell’asilo e Guido Križman, preside della “Vergerio”, come pure dai rappresentanti degli esecutori. “I lavori consistono nel risanamento energetico dello stabile che ospita i due istituti”, ha commentato Alberto Scheriani, con le attività rivolte a migliorare lo stato in cui verte l’edificio. Si sta quindi intervenendo sull’isolamento e sulla copertura del tetto, sull’isolamento della facciata e sulla parziale modifica degli arredi e delle imposte. Sarà reso più moderno il sistema di aerazione con l’aggiunta del meccanismo di recupero del calore. In quest’ambito si passerà dal gasolio all’utilizzo di una pompa di calore, con l’aggiunta al sistema di riscaldamento di valvole termostatiche sui caloriferi e migliorando il tutto con un sistema di monitoraggio. Inoltre, durante i lavori è stata appurata la necessità di intervenire anche sul sistema delle acque reflue e delle fognature attorno allo stabile, il che rappresenta una spesa aggiuntiva di 40.000 euro. L’investimento allo stabile, del valore di 220mila euro, viene realizzato dal Comune di Capodistria, anche con i mezzi ottenuti dal Fondo di coesione statale del Ministero per l’infrastruttura per un importo totale di 720mila euro, di cui oltre la metà destinati ai lavori all’asilo sloveno di Prisoje.

Facebook Commenti