«Pro Amicis Facultatis» al Console D’Agosto

Il riconoscimento è stato conferito dalla Facoltà di studi umanistici per l’impegno alla crescita

Il Console Giuseppe D’Agosto

Il Console generale d’Italia a Capodistria, Giuseppe D’Agosto, è stato insignito dell’onorificenza “Pro Amicis Facultatis”. Viene conferita ai sostenitori della Facoltà di studi umanistici dell’Università del Litorale, nell’ambito dei Premi Bartol, per il sostegno con particolare dedizione all’attività, investendo nel suo operato così come nei risultati accademici. Il riconoscimento è stato assegnato già lo scorso anno, ma a causa della pandemia non ha avuto luogo alcuna cerimonia solenne. Visto che, almeno a breve, non s’intravede un’occasione consona alla decorazione, questa si è svolta ieri virtualmente in apertura del Collegio dei docenti della Facoltà di studi umanistici. La motivazione per il conferimento del titolo illustra l’impegno del Console Giuseppe D’Agosto, che sin dall’inizio del suo operato nel Litorale ha iniziato una proficua collaborazione con il Dipartimento di Italianistica, supportandone il funzionamento e contribuendo allo sviluppo, alla pianificazione e alla realizzazione di progetti promossi dalla sede consolare della Repubblica Italiana a Capodistria. Ha contribuito economicamente a vari eventi e iniziative della Facoltà, come tavole rotonde, convegni, seminari per insegnanti, borse di studio e acquisto di materiale bibliografico sia per i professori sia per la biblioteca interna. In tutti questi anni di proficua collaborazione, il Console Giuseppe D’Agosto, recita la motivazione, ha contribuito a rafforzare l’integrazione e la cooperazione del Dipartimento di Italianistica con il territorio in cui opera. L’assistenza finanziaria fornita è risultata fattore indispensabile per la realizzazione di una concreta sinergia tra idee e territorio. Con il suo operato Giuseppe D’Agosto ha contribuito allo sviluppo e alla promozione del Dipartimento di Italianistica e alle sue diverse attività, oltre a promuovere attivamente i principi e i valori umanistici in ambito nazionale e internazionale. Presente in videoconferenza, il Console ha ringraziato sentitamente la preside di Facoltà, Irena Lazar, il Collegio dei docenti e in particolar modo la direttrice del Dipartimento di Italianistica, Nives Zudič Antonič per l’ottima collaborazione. “Sono onorato e commosso di aver potuto collaborare, Capodistria è un luogo speciale. La conoscenza e lo studio delle materie umanistiche è sempre un elemento di avvicinamento”, ha osservato Giuseppe D’Agosto che ha espresso il proposito di continuare con le attività anche nell’arco del suo ultimo periodo di permanenza a Capodistria.

Facebook Commenti