Portorose. Villa Napoli ospiterà gli anziani

Sfruttando la donazione di Virginia Viezzoli, i Comuni di Isola e Pirano pronti a creare un Centro d’assistenza per la terza età a Portorose. Firmato l’atto d’intesa

Villa Napoli a Portorose, la futura sede del centro anziani

Villa Napoli, situata in via Ombrata, a Portorose, avrà una nuova vita. Nei giorni scorsi i sindaci dei Comuni di Isola e Pirano, Danilo Markočič e Đenio Zadković, assieme alla direttrice della Casa di riposo di Isola, Romina Zajc, hanno firmato una lettera di sostegno al programma per la tutela degli anziani. L’immobile è stato donato all’ospizio isolano oltre mezzo secolo fa, nel 1951, da Virginia Viezzoli, il cui consorte era stato accudito dalla suddetta Casa di cura, proprio con lo scopo di organizzarvi attività per la terza età. Il Ministero per il Lavoro, la Famiglia e gli Affari sociali ha approvato recentemente un progetto per il quale la Casa di riposo di Isola ha ottenuto 1,42 milioni di euro di sovvenzioni, aggiudicandosi la gara pubblica per il cofinanziamento di investimenti in infrastrutture destinate alla realizzazione di forme quotidiane di cura e alloggio temporaneo per anziani. Di conseguenza a Villa Napoli potrà nascere un’unità in grado di fornire forme d’assistenza quotidiana e alloggi temporanei agli assistiti. “Gli alloggi provvisori e le attività dei Centri diurni per gli anziani, che scarseggiano nella regione, arricchiranno la nostra offerta. Saranno destinati a persone di età superiore ai 65 anni e principalmente ai cittadini di Isola e Pirano”, ha spiegato la direttrice Romina Zajc. Una delle priorità a livello comunale nel campo della tutela sociale degli anziani è quella di fornire loro le condizioni per trascorrere l’autunno della vita in modo attivo. Dato l’invecchiamento della popolazione, appare essenziale adottare un approccio globale per trovare soluzioni per garantire una tutela adeguata agli anziani. A tal fine, i primi cittadini Markočič e Zadković, con la direttrice Zajc, si impegnano a sostenere l’attuazione del programma secondo le possibilità e le esigenze espresse dal titolare del programma presso la Casa di riposo.

Siglato l’intento di sostenere un nuovo centro per gli anziani

Facebook Commenti