Pneumatici invernali non più obbligatori

Da ieri nuovo regime ma il meteo imprevedibile non invita alla fretta

È scaduto ieri il termine previsto dal Codice della strada per l’uso obbligatorio degli pneumatici invernali sui mezzi a motore di ogni genere. In base alla legge, sarebbe ora possibile circolare con gomme invernali su tutto il territorio nazionale. Il condizionale in realtà è dovuto alle condizioni atmosferiche variabili, che fanno alternare giorni di bel tempo a ondate improvvise di freddo. Domenica pomeriggio, ad esempio, in poche ore si sono verificate condizioni prettamente invernali nell’immediato entroterra capodistriano. Sul tratto autostradale da Senosecchia a Castelli (Kastelec), nell’arco di due sole ore, sono stati registrati 11 incidenti. Sono stati dovuti in pratica alla pioggia mista a nevischio che in alcuni punti si è trasformata in pioggia ghiacciata o grandine. Gli automobilisti che non si sono adeguati al fondo stradale viscido hanno finito per perdere il controllo dei loro mezzi, finendo fuori dalla carreggiata. Oltre a poliziotti e alle maestranze della Società per le autostrade, sono intervenuti anche i sanitari per soccorrere un ferito leggero. Si è trattato di un avviso pratico, anche molto pericoloso e costoso, a non fidarsi del calendario per stabilire che è arrivata la stagione primaverile. Il fondo stradale segna temperature ancora molto basse che consigliano di conservare ancora per qualche giorno o settimane, gli pneumatici invernali. Altre perturbazioni e rovesci a carattere anche nevosi sono previsti, infatti, per il prossimo fine settimana nell’interno della Slovenia. In riva al mare sarà possibile prenotare il proprio turno dal gommista per eseguire il cambio gomme di fine stagione, ma anche qui senza forzare troppo i tempi.

Facebook Commenti