Ospedale di Isola: la natalità resta stabile

0
Ospedale di Isola: la natalità resta stabile

Sono circa 600 i neonati che lo scorso anno sono venuti alla luce all’Ospedale generale di Isola. Il numero di parti eseguiti nel 2021 dal reparto di ginecologia e ostetricia è paragonabile a quello registrato nell’anno precedente. Non hanno potuto, però, assistere tutte le partorienti, poiché quelle risultate positive al Coronavirus sono state trasferite all’Ospedale di Lubiana, ha spiegato la responsabile del dipartimento, Janja Zver Skomina, all’agenzia STA. Il nosocomio isolano ha comunque predisposto una sala parto speciale rivolta alle donne infette che per motivi di sicurezza non possono essere trasferite. La sala è stata effettivamente utilizzata in alcuni casi e tutti i parti sono stati portati a termine senza problemi, ha sottolineato la Zver Skomina, precisando che i dipendenti seguono tutte le direttive dell’Istituto nazionale della salute pubblica anche per quanto concerne visite, controlli e isolamenti. Il dipartimento, a parte qualche assenza per quarantena, non ha rilevato gravi carenze di personale o contagi. Nell’ultimo periodo non sono stati previsti investimenti, anche perché il danno finanziario causato dalla pandemia all’Ospedale di Isola è notevole. Da gennaio a ottobre dello scorso anno l’Ente sanitario ha registrato un passivo di 2,3 milioni di euro.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display